15/12/15

#StarWarsWeek | I miei 10 momenti preferiti di Star Wars

Mancano pochissimi giorni al nuovo episodio di Star Wars e siamo nel pieno della #StarWarsWeek. Giovedì finalmente sarò al cinema, ho già il pene duro da ieri e non vedo l'ora di godere come un riccio (noi coi capelli ricci godiamo in maniera molto particolare, sapevatelo!) di fronte a questo risveglio della minchia Forza. 
Fare o non fare. Non c'è provare.
Venerdì comunque ve ne parlerò sicuramente qui sul blog, senza farvi spoiler, chiaro, ma oggi vorrei condividere con voi i 10 momenti dell'intera saga che preferisco, invitandovi a fare altrettanto nei commenti qui sotto o su facciaschifo. Ah, giusto, vi ricordo che se condividete il post (questo e tutti gli altri) io sono felice e aiutate il blog a crescere. 

Ma bando alle ciance! I miei 10 momenti preferiti, e non in ordine d'importanza perché non saprei classificarli, sonooo (immaginate la sigla d'apertura di Star Wars, anzi no, cliccate qui così parte sul seriamente) ooo...

1. La porcabottanacheficata gara degli sgusci.
Il piccolo Anakin da un senso all'orripilante (almeno fino a quel momento) episodio 1 mostrandoci una corsa mortale cazzutissima e impossibile da fare, se non grazie a riflessi degni di uno Jedi. Esplosioni, una buona dose di Sebulba e tante scorrettezze ti tengono lì col fiato sospeso per tutta la durata della gara (che Ani non solo non aveva ancora mai vinto, ma nemmeno terminato) in un tripudio di effetti speciali che anche oggi fanno la loro porca figura. 

2. L'allenamento puzzolente di Luke.
Il momento dell'allenamento, specie se inaspettato e strano, è quello che preferisco nei film in cui si combatte, così come nei manga, nei cartoni e compagnia bella. Quello di Luke, condotto alle vie della Forza grazie al potentissimo e anzianissimo maestro Yoda, è sicuramente uno dei più intensi e curiosi. Davvero strano assistere a questo folletto raggrinzito che si fa rispettare egregiamente. Siamo sicuri sia davvero tanto forte?
 
3. Luke si scontra con Darth Vader per la prima volta.
E dopo l'allenamento, se pur non completo, è l'ora di vedere i risultati. Vai Luke, cogli i frutti delle tue fatiche, facci vedere come le suoni a il malvagio Darth Va... Luke, io sono tuo padre. Nuoooo! E chi se l'aspettava?

4. Yoda Combatte ed è un beyblade.
Vabè. Vediamo la cazzata. Sto coso piccolo, vecchio, brutto, zoppo col bastone, ora vuol farci credere di saper usare la spada laser? Il conte Dooku sicuramente gli sfrangerà il culo in due secondi. E invece no! Yoda impugna la propria spadina verde e comincia a schizzare da tutte le parti girando come una fottuta trottola. E' rapidissimo, preciso, acrobatico esce dalle fottute pareti! e più agile delle ginnaste di Vite parallele di Mtv. Ma allora che cazzo ti cammini a fare col bastone?!

5. Obi Wan insegue Jango Fett e si ritrova inchiappettato dalle sue bombe sismiche.
Forza giovane Padre Pio, ormai sto stronzo ce l'hai in pugno, l'hai quasi pre... Oh no! Bombe sismiche! Sdaaaaang! Ecco, nell'episodio 2, l'inseguimento nell'anello di asteroidi con le bombe sismiche che prima esplodono silenziose e poi spaventosamente distruttive e stridule, è bellissimo. 100 punti a Grifondoro!

6. Grande festa alla corte di Jabba the Hutt.
Luke è andato a trovare il boss criminale lumacoso Jabba the Hutt per liberare Han Solo dalla carbonite e... finisce male, ma proprio male. Viene spedito giù per una botola e se la deve vedere con un rancor, l'animaletto domestico di Jabba, ovvero un mostro enorme che a momenti se lo magna con molta nonchalance. Fortunatamente Luke usa la Forza e quindi ce la può davvero egregiamente.

7. Fuoco baby, boom boom e fuoco baby!
Raggiunto il pianeta vulcanico Mustafar, Obi Wan si scontra col suo ex padawan Anakin Skywalker, ora passato al lato oscuro. Ha quindi inizio il più lungo, fichissimo, emozionante e impressionante duello di spade laser mai visto nell'intera saga, il tutto immerso in un tripudio di getti di lava che coronano perfettamente l'immensa potenza dei due cavalieri jedi. Sboom!

8. Tu sottovaluti il mio potereaaaaahhhhhhh... aka: la mia prima maschera di Darth Vader.
Sto più in alto di te, gnè gnè gnè! dice Obi Wan alla fine del sopracitato scontro col suo ex allievo Anakin. Tu sottovaluti il mio potere! risponde lui sibillino. Quindi fa un salto in aria, una giravolta, falla un'altra volta, guarda in sù e guarda in giù e zak le tue gambe non ci sono più. Ciò che resta di quel piccolo sborone e nient'altro che un mucchio di carne urlante arsa viva. Ma poi arriva il signore dei Sith che lo cura amorevolmente e lo chiude nello scafandro nero con l'asma che tutti noi conosciamo come Darth Vader.

9. Anakin uccide i bambini Jedi.
Assalito il tempio in cui gli Jedi si addestrano all'uso della Forza, Anakin compie la più drastica delle azioni, quella che lo porterà definitivamente al lato oscuro. I bambini impauriti lo vedono arrivare e tirano un sospiro di sollievo, chiedendo il da farsi rivolgendosi a lui con fiducia. Anakin in risposta accende la sua spada laser. Il resto è lasciato intendere allo spettatore. Brividi.

10. E levati un po' sta maschera!
La curiosità durante la vecchia saga era tantissima. Che faccia si celava sotto la maschera del malvagio Darth Vader? Il momento infine era davvero arrivato. Terminato lo scontro con Luke e sconfitto il perfido imperatore a costo della vita, Anakin può guardare coi propri occhi il volto del figlio e farsi guardare a sua volta, sorridendogli tristemente, ma in pace. Ammazza oh! E io per tutto sto tempo avevo paura di sto vecchio in carrozzina?!

E con ciò è tutto cari cervelli. Questo era il mio post omaggio alla #StarWarsWeek. La domanda passa adesso nelle vostre mani: quali momenti preferite della saga di Star Wars? Chi non l'ha visto è invitato ad andarsene subito now e mettersi lì nell'angolino della vergogna, dove verrà frustato e leccato dal viscidissimo Jabba the Hutt!