28/07/15

Non sono morto (ma che peccato, bacato!)

Ma scrivere due righe nel blog, che ne so, una volta ogni tanto, ti fa così schifo?
No, non è che mi fa schifo, è che mi sono ritrovato a non buttar giù due menate qui dentro da non so quanto tempo. Strano poi. Che io senza questo posto per più di due o tre giorni mi sentivo quasi male. Ma eccoci qui! Chi non muore si rivede! 
E che cazzo, potevi pure stare morto, direte magari voi simpatici buchi di culo. 

Niente morte in realtà. Solo estate. Estate con sessione estiva andata molto bene e con uno stage che sta andando e durerà fino a settembre ogni mattina. A riguardo, io il brivido di svegliarmi presto non lo provavo da tempo immemore, e di codesto brivido già ne ho siffatte tal donde e ciuffole, cioè ne ho le palle piene!
Ma poi ci sono anche giri per fiumi, sagre, feste, laghi, tennis e no, niente mare maremmamaiala nossignore. Ma che estate è senza mare? Una come l'anno scorso forse? O come l'anno prima ancora? Esatto! Ma a voi, poi, che magari siete lì con le zinne all'aria a bervi mojito in spiagga, che ve ne fregherà mai? Siatemi vicine mandandomi un selfie, su!

Oggi comunque sono qui soltanto per dirvi che non sono morto e per darvi qualche piccolo aggiornamento. Il primo è che non ho smesso di scrivere nonostante qui non ci metta piede da un tocco. Potrei dunque riprendere ad ammorbarvi come si deve con qualche racconto breve. Se vi capita a tiro, dunque, leggetelo! Siete liberamente costretti a farlo. Il secondo è che con un buon ritardo arriverà un nuovo appuntamento di Open Minded, uno che riguarderà la musica finalmente. E il terzo aggiornamento è che sticazzi, voi blogger super organizzati siete troppo bravi. Come fate a non sudare al solo pensiero di muovere i polpastrelli? Son le domandone della vita...

Questo, comunque sia, è quanto. Ma allora vi devo già dire arrivederci e alla prossima? 
Per oggi sì. Per oggi è tutto. E' tutto qua, assieme al dinamismo dei miei ricci. E io da bravo ninja mi defilo promettendo di tornar presto con qualche post idiota dei miei. 
Ah, un'ultima cosa: voi che state facendo di bello?

Bacati Saluti, Cervello Bacato