30/06/15

Walkman | Giugno

In un giugno non troppo caldo ma nemmeno troppo freddo, un giugno che definirei così così, proprio per mostrarvi la mia grandiosa ricchezza lessicale, ecco cosa ho ascoltato di bello. Pronti?

The Kolors
Nati nel 2010 ed esplosi qualche mese fa con la vittoria al talent show Amici di Maria de Filippi, The Kolors entrano abbastanza di sorpresa prima nella radio dell'auto e poi dritti dritti nel mio spotify. Sono rock, pop, funky e con un po' di elettronica, e mi fanno dire un bel vaffanculo, perché nonostante vengano definiti da alcuni come l'ennesimo prodotto usa e getta sfornato dai talent a me poco frega. Non sono davvero niente male! Provate per credere: Sweet Sixteen, No More e Keep On Smiling.

Florence and The Machine
Ve l'avevo detto già al Walkman di febbraio che questo mese sarebbe uscito il loro nuovo disco, e infatti ero pronto ad ascoltare e riascoltare fino alla sfinimento How Big, How Blue, How Beautiful. Il fatto è che non è successo. Buon lavoro come sempre, ci mancherebbe, ma forse leggermente al di sotto rispetto agli album precedenti. Mi hanno comunque colpito tantissimo i brani Make Up Your Mind, Long & Lost e What Kind of Man.

Of Monsters and Men
Se c'è un nuovo album che invece non mi ha deluso ma anzi, ha superato veramente di gran lunga le mie aspettative è quello degli Of Monsters and Men. E che cos'è questo Beneath the Sking? Semplice: è una canzone più bella dell'altra! Se devo mettermi a scegliere per riportarvene qualcuna però vi suggerisco, oltre a quelle già citate nel Walkman di marzo, Organs, Thousand Eyes, Slow Life e Wolves Without Teeth.

Pochi gruppi per questo mese ma tanta roba da ascoltare, credete a zio Cerv. Voi invece avete qualche news musicale da riportare? Scrivetelo qui sotto ;)