01/06/15

E i biscotti? E i Moz Awards? Vuoi che muoro?

No, non sono morto ma in questi giorni non ho cagato molto né pagina faccialibro né blog, lo so, perdonatemi. E' che ho avuto, in ordine: cazzi di carte da fare per delle firme per delle carte per lo stage universitario, litigate per incastrare orari di lavoro in pizzeria e orari di gioco a un torneo di tennis (sono arrivato al quarto turno, alléz!) e infine... la febbra!

Comunque, negli ultimi tempi è saltata fuori sta storia dei biscotti che voi tutti di sicuro avete sentito in giro per l'internet, e per voi tutti intendo voi possessori di siti internet. Io all'inizio non ci credevo si rischiasse una multazza di simili proporzioni per colpa di un paio di biscotti, ma poi ho visto un sacco di gente cacarsi nelle mutande dalla paura e quindi sono corso ai ripari pure io. Quindi ecco una nuova pagina nel blog, lassù in fondo a destra, quella intitolata Privacy Policy. Cosa ci troverete dentro? Frasi copincollate di cui in realtà conosco forse solo il vago senso, ma che in teoria mi coprono il culo in caso di multe per possesso illecito di biscotti.

Ora una domanda.
Ma la barra dei biscotti, quella che segna l'utilizzo dei cookie e che vi compare in alto appena uno entra nel sito, come cazzo si mette? E' l'ultima cosa che dovrei aggiungere, ma non so come si fa. Aiutatemi. Pensate, ho pure tolto la pubblicità dal sito perché sentivo di voci di mazzette da pagare al sindacato incazzato delle nonne del vicinato che pretende un guadagno sui tuoi. Roba che andava attorno ai 150 euri e che io non posso proprio sborsare, specie se pensate che in un anno circa di banner pubblicitari ho guadagnato la stratosferica cifra di cinque euri! Un pranzo coi fiocchi al McDonald's.

Ma basta parlare di biscotti. Come ve la passate? E' arrivata l'estate da voi? Avete sentito il terremoto in mezzo al mar voi abruzzesi? Siete andati a votare Zayah da bravi veneti? Avete nominato il sottoscritto ai primi Moz Awards di sempre?! No?!?! Allora vi do una dritta: voglio essere votato, e vi costringo liberamente a farlo nelle categorie blog religioso, di cucina e di arte, oppure, se volete sul serio fare i seri e farmi una bella sorpresa, meglio ancora con le categorie blogger dell'anno, cinetelevisivo e di scrittura, che mi piacciono assai. Poi però, fate voi eh! Al massimo se mi diludete, come dice chef Bastianich, vi tiro dietro un po' di cookies!