14/05/15

Vietato far esplodere i distributori col cellulare.

Stavo sfrecciando per la strada col mio bolide, un'inarrestabile rossa aerodinamica elegante ma sportiva Dacia Sandero, quand'ecco che il gpl chiama... s'ha da fare il pieno! Raggiungo il benzinaio di fiducia, quello s'avvicina, gli dico ''Il pieno'' e lui inizia il suo lavoro.
Finché aspetto io che faccio? Prendo il cellulare e mi faccio i cavoli miei. Toc toc. Alzo lo sguardo. E' il benzinaio. 
''Non farti vedere che usi il telefono per favore che è vietato.''
''Cosa?''
''Non si può usare il telefono finché si fa il pieno. E' pericoloso.''
''E... cosa??''
''Guarda, non so che dirti, ma se guardi là c'è il cartello di divieto e io non voglio altri casini. Fosse per me non ci sarebbe problema ma mi hanno invitato più volte a farlo rispettare.''
''Okkei ma... cosa??? Cioè, perché?''
''Perché sennò esplode tutto.''
''Cosa?????''

Esplode tutto.
Esplode. Tutto!
Il cartello col divieto effettivamente parla chiaro. E' vietato utilizzare lo smartphone durante il pieno perché c'è il pericolo che l'interferenza tra onde elettromagnetiche e fumi del gas creino una reazione esplosiva. Boh. Io questa non l'avevo mai sentita. Qui c'è il potenziale per un'arma incredibile. Gente del califfato islamico, aprite le orecchie: vi basta chiamare il numero di un tipo che sta facendo benzina per farlo saltare in aria, sapevatelo! Che poi è strano. Io l'ho sempre usato, voi l'avete sempre usato, il mondo l'ha sempre usato. Non mi pare sia mai saltato per aria nessuno.
Ma in effetti, cercando sull'internet, qualche notizia a riguardo si trova. Ci sono alcuni avvisi diramati dalle compagnie fornitrici di benza, o meglio, avvertimenti, che suppongo esistano giusto per mettere le mani avanti nel caso di pieno col botto, e un paio di testimonianze di parecchi anni fa che raccontano di incidenti avvenuti durante il pieno e che in qualche modo relazionano l'evento all'attività telefonica della povera anima che voleva solo mollare la moglie senza doverla guardare in faccia. Quindi c'è da crederci?

Ho chiesto, nel dubbio, al caro amico Wolowitz, un quasi ingegnere così chiamato perché somiglia tanto a Wolowitz di Big Bang Theory. Se stai leggendo, caro Howard, beh... spero tu non stia leggendo. Comunque sia, dopo una risata, la risposta è stata che questi tizi dicono che le onde causate dalla chiamata potrebbero caricare elettricamente una parte metallica del telefono che a sua volta genererebbe una scintilla che potrebbe incendiare la benza. Eh, sì, e poi? Sticazzi non ce li metti?
Ovviamente lui non crede a ste cose, e io nemmeno, come non credo alle fate, all'olio di palma e a Nadal numero 7 del mondo. E in effetti sostiene sia più rischioso, rispetto al telefono, un accendino, o la stessa macchina che si carica da sola. Vabè, avete capito. Farò gpl senza telefono, senza accendini e senz'auto a sto punto. 

Voi comunque vi siete mai imbattuti in un cartello del genere? Avete mai provato il brivido della multa per aver ignorato una precauzione valida quanto una bufala? 
Io intanto mi immagino lì, a due passi dal distributore mentre mi fanno il pieno, a chiamare il tipo che mi sta in culo, e farlo saltare in aria camminando deciso con l'esplosione sullo sfondo stile Breaking Bad. Che ficata!

34 commenti:

  1. ...che fantasia pazzesca che possa saltare in aria un distributore di benzina se io chatto...
    ciò posto, di cartelli bizzarri me ne sono capitati, in montagna ad esempio, dove c'era il segnale di attenzione ai castori in prossimità di dighe...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah bello dai! Ma li hai visti i castori? Io mai...
      Prossima volta che vado a fare il pieno fotografo il cartello. Sperando di non esplodere...

      Elimina
  2. ma che fantastica idea che mi hai dato...chiamerò una persona che odio quando sarò sicura che sta facendo il pieno...delitto perfetto!!!
    però l'olio di Palma esiste, è tossico e, basta leggere su un qualunque busta/scatola tre gli ingredienti di biscotti...per esempio le gocciole e purtroppo anche la NUTELLA capito??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capito sì... per quale motivo credi io non voglia crederci? :D

      Elimina
    2. giusto...
      io "devo" crederci ancora di più, perchè non posso mangiarli :((

      Elimina
    3. Ti sono vicino e ti mando un abbraccio di solidarietà!

      Elimina
    4. grazie...
      mi rifaccio con altro ;)

      Elimina
  3. Io non rischio nulla, perché non vado a fare benzina :)
    BOOOM (e non sei stato friendzonato)

    Moz-

    RispondiElimina
  4. Eehehehe... che immaginazione! Ma io ti voglio romantico però. ^^

    Ispy 2.0

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tizio che voglio far esplodere è insieme alla tipa che voglio. Meglio?

      Elimina
  5. Pure da me, nei distributori di benzina sono affissi quei cartelli di divieto di utilizzo del cellulare mentre si fa rifornimento! Ma, sinceramente, me ne sono sempre sbattuta (tanto faccio sempre self-service)! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah idem, è che col gpl non puoi farla da solo, quindi m'hanno sgamato :)

      Elimina
  6. Vivo il tuo stesso disagio:dacia Sandero beige gpl sempre a secco...io scendo direttamente dalla macchina e mi faccio un giro,così può esplodere tutto,ma non il mio smartphone! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui la mano fratello!
      Perdona il super ritardo, il messaggio era finito in Spam :)

      Elimina
  7. Qui da me il massimo sono stati due ragazzini che scherzando con la cenere della sigaretta e l'accendino mentre facevano benzina allo scooter all'automatico, hanno mandato a fuoco sia il distributore che il loro scooter.
    Per il resto vedo tranquillamente parlare al cellulare anche i gestori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah geniali, tipo Zoolander :D

      Elimina
    2. Figo, almeno hanno distrutto anche qualcosa di proprio.

      Moz-

      Elimina
  8. Uahahahhaha allora!! mi è già capitato di vederlo, e proprio qualche giorno fa, quando ho DOVUTO mettere menzina ('nnaggia a te, auto!! smettila di bere!!!), mentre la pompa era inserita mi sono girata e ho visto sto simbolo del cellulare con la sbarra rossa stile VM18, hai presente no? proprio accanto al simbolo della sigaretta con la sbarra rossa.. esaggggggeratiiii!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stra esagerati! Non è mai morto nessuno insomma!... :)

      Elimina
  9. Sì ma che angoscia! A momenti sembra che tutto possa saltare in aria anche solo respirando!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comenta con meno enfasi che mi fai schioppare il tablet! ;)

      Elimina
  10. E poi c'era quel vecchio meccanico che fumava tranquillo smontando carburatori e compagnia, ed un giorno mi dimostrò come le miscele attuali sono talmente stabili e "tagliate" che gettando una sigaretta nel serbatotio manco s'appiccia....

    But DONTRYTHISATHOME

    RispondiElimina
  11. Meglio spegnere l'autoradio... nel dubbio che parta una canzone con una nota più alta del dovuto...

    RispondiElimina
  12. Non avendo macchina (e neppure patente) non mi pongo il problema :-)

    A Nadal numero 7 non credere: dopo la sconfitta a Roma andrà ancora più giù ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E questa cosa mi arrapa abbastanza. Però ti dirò, io per questa partita tifavo per lui, giusto per vederlo al turno successivo piegato da Roger sulla terra. Amen, sarà per la prossima :D

      Elimina
    2. Condividevo la speranza (se non altro per migliorare la statistica degli scontri diretti che per Federer è terribile).

      Elimina
  13. sai che questa discussione l'ho affrontata tempo fa anche con alcuni amici che sostenevano fosse solo una leggenda metropolitana...

    in Libia una decina di anni fa, dove costava molto meno la benzina che l'acqua, mi è capitato di essere su un pullmino e che l'autista facesse il pieno con il motore acceso... pensavo di morire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah e questi che si preoccupano delle onde dei cellulari ahahah :D

      Elimina

Vuoi parlarne? Lasciami un commento!
Ti piace quel che hai letto? Condividi sui social!
Non ti piace? Fa' come sopra! ;)