17/11/14

5813 Davidi

E' molto bella l'indifferenza de laggente quando si tratta di prendere un aereo e volare via, verso nuovi orizzonti. Lo fa l'amica che va in erasmus, lo fa l'amico che parte in vacanza, lo fanno i tennisti, i critici cinematografici per le anteprime in giro, lo fa tua nonna che deve venirti a trovare. Lo fanno tutti, anche quelli che hanno la riunione importante e la mattina partono e la sera sono a casa, lo fa persino, per lavoro, quel tuo amico che va a finire nella fottuta Cina, così, sparandosi dodicimila ore di niente sotto al culo.
Oi amico, com'era il volo? gli chiedo.
Terribile, è stato terribile! capisco, quando la risposta in realtà è Terribile, è stato terribilmente noioso!

Ma allora perché io non ci riesco a provare indifferenza? Tipo come quando sono sul treno, o in macchina, o a cavalcare le onde con la brezza nei capelli guidando il mio yatch? (sì avete capito bene, ora avete la scusa che vi serviva per provarci, non siate timide).
Che sia il niente sotto al culo il mio problema? Ma che ne so. Perché in effetti c'hai il sedile comodo sotto al sedere, e se vuoi alzarti ti alzi, e se ti caghi addosso puoi pure andare in bagno a cagare, per dire. E allora com'è che stai più a tuo agio su un parapendio, che è un pezzo di carta velina portato dal vento, piuttosto che su un fottuto aeroplano che è statisticamente il mezzo di trasporto più sicuro su cui puoi viaggiare? Perché devi essere un disagiato mentale?

Ragioniamo. Usa la statistica. Viaggi intorno ai 900 km/h, l'aria sotto di te, a quella velocità, è più dura delle onde del mare, e tu pensi che ci sia il vuoto ma il vuoto in quelle condizioni è un concetto più mentale che reale. Certo in quei 10mila metri di niente che hai sotto, ok, 10 mila metri di aria, e chiamali niente, ci starebbero circa 5813 Davidi messi in verticale uno sopra l'altro. Roba che se caschi giù ci puoi fare due chiacchiere con tutti e 5813, e ti tirerebbero una sberla a testa dicendo 
Ma sei stupido ad aver paura di volare? Non lo sai che sei sul mezzo più sicuro del mondo?
e poi, vedendoti pentito della tua stupidità, ti consolerebbero con un bel panino alla nutella. 
Si amici ma... se vi sto parlando suppongo sia perché sto cadendo! farei loro notare masticando. 
E' comunque un dilemma. Seguite il discorso, che è sensato quanto la ragione del mio disagio. Se 5813 Davidi di distanza dal suolo non t'ammazzano, lo fanno comunque le 5813 sberle in faccia che ti danno per rimetterti in riga e darti un contegno, e se non sono quelle saranno sicuramente i 5813 panini alla nutella che saranno pure buoni ma in teoria non fanno questo gran bene alla salute. E' l'olio de palma che te fotte! urla il vegano in sottofondo. Si ma pure st'arietta a 5813 Davidi d'altezza mentre mi sfondo di nutella non è il massimo, me sta a venì la cacca spry!

Insomma, se non t'ammazza il volo lo fanno le sberle, e se non son quelle lo fa la nutella. Spanzare di nutella però non dev'essere malaccio, dicono sia il sogno di molti. E allora facciamo così: nel caso, erogate nutella dalle mascherine per l'ossigeno, che mi c'ingozzo e stiamo a posto. 5813 sorsoni di bontà mortale. Non suona male, eh? Fa pure rima!
Ora però me lo dite come fate voialtri a essere così indifferenti a 5813 Davidi? Già di fronte a uno soltanto vedo tanta gente a disagio...

26 commenti:

  1. ma perchè i 5813 Davidi passerebbero via rapidi rapidi e non ti accorgeresti nemmeno che stai provando disagio, anzi, penseresti solo alla Nutella! :)

    RispondiElimina
  2. Ti dico una cosa che spero ti potrà stimolare.
    Ho molti amici travel blogger che hanno paura di volare.
    Ti chiederei come fanno...bene.
    La voglia di viaggiare supera la paura.
    Provaci anche tu :)

    Bel post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insomma se la tengono :D Sì sì, ci provo, tra un mesetto volo via!
      Grazie Manuela :D

      Elimina
    2. curiosa di sapere come andrà!

      Elimina
  3. Ahahah sei un fenomeno! ;)
    Io non ho problemi con gli aerei, anche se il volo più lungo che ho fatto finora è stato di sole tre ore. Ma progetto di farmi un viaggetto anche negli Stati Uniti. Ecco, pensa a tutti i posti bellissimi in cui potresti andare in aereo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ma anch'io voli piccoli. Poi probabilmente avendo aerei molto più grandi per viaggi lunghi mi farei anche meno problemi, non so...
      Grazie :)

      Elimina
  4. Io adoro volare. Ma proprio tanto. Non mi sono mai posta il problema di cosa ci sia sotto, se Davidi o Mareve. E quando ci penso mi dico che se deve cadere, cadrà. Quindi no, non capisco come tu possa avere paura ma, di contro, capisco benissimo le paure irrazionali e il panico che attanaglia la gola e annebbia la mente. Mi succede in ascensore. Soprattutto se si blocca. Sragiono. Completamente. L'unica cosa che mi aiuta è portare la mia mente su pensieri concreti e razionali. Aggrapparmici, forzarla e provare ad averla vinta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi resta che vedere come sarà la prossima volta :) Comunque odioo quelli come te, sallo!

      Elimina
  5. I viaggi che ho fatto io in aereo sono pochi e sono durati massimo una paio d'ore.
    Però ammetto che un pò d'ansia ce l'ho sempre avuta anch'io!
    Che poi sono masochista perché voglio sempre stare dalla parte del finestrino e guardare giù!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah beh anche a me piace guardare giù, anche se di notte non si vede na mazza perché le luci dentro sono accese :/

      Elimina
  6. Davide... si scrive Davide anche al plurale.
    :-P

    OH!

    (Lo so che lo sai, ma sulle paure altrui non posso commentare, o dovrei svelare le mie. :-P )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah e indifferenza non la provo manco io ;-), ma è vero che il volo è durato solo un'ora. (Milano-Catania un decennio fa!)

      Troppo poco per me... mi piaceva troppo guardare il panorama dall'alto. (Almeno all'andata... che al ritorno ero nel posto a fianco del portellone d'emergenza... UFF)

      Elimina
    2. Davide è più divertente però :)
      Andrò di sera andata e ritorno, non riuscirò a vedere nulla.

      Elimina
  7. Mi piace volare ma quel minimo di ansia ce l'ho sempre... mi sento molto più tranquilla quando è una bella giornata... una volta ho volato nel bel mezzo di un temporale e sono state tre ore piene di turbolenze... non te lo dico nemmeno :-)

    The Princess Vanilla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, lo so... che disagio, che palle il brutto tempoo. Benvenuta da queste parti comunque; )

      Elimina
  8. eeehhh capisco, comincio già dalla sera prima ad avere l'ansia, ho fatto pure il corso per la gestione dell' ansia da volo, il fatto è, che non è la paura di morire, se mi fosse garantita quella istantanea ma il patire tutta la caduta....mi faccio di valeriana gocce dalla sera prima, e come Verdone nel famoso film "Maledetto il giorno etc. con la Buy, mi porto dietro anche una benzodiazepina che non si sa mai ;)
    comunque siamo in tanti, non fartene un cruccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, almeno una è venuta allo scoperto. Penso di volerti bene :)

      Elimina
    2. se ti fa stare meglio, potrei stilare una lista di cose...
      oppure falla tu, per tutti, ma sicuramente io celotutte :D
      sono imperfetta no?

      Elimina
    3. Lo siamo un po' tutti, in questo caso però c'è chi se ne strafrega :) Chissà come... boh! Oh, se vuoi io non dico di no alla tua lista di trucchetti :D

      Elimina
  9. Io di questo post ho capito solo che sei alto 1.72 e che la gente è ignorante in fisica... ahahahha

    Ispy 2.0

    RispondiElimina
  10. Io soffro di vertigini. Non amo particolarmente il decollo e l'atterraggio ma per il resto tendo a dormire in volo (i motori mi mettono un sonno incredibile, dormo in macchina, in treno, in pullman, in areo e, se non faccio attenzione, anche in moto XD)

    PS: Sono più alta di te ;-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhm, dormire in moto non so se te lo invidio :) Beata te comunque!
      Sì beh, sono un nano io, non ci vuole molto a esser più alti :P

      Elimina
  11. tornata anch'io da un viaggio lungo 13 ore (da Shangai) io cerco di volare sempre di notte, una piccola pastiglietta e passa in fretta. il problema non è volare ma stare a dormire 12 ore praticamente su una seggiolina. mi piacerebbe provare la bussiness class. la si che ci si diverte. comunque io ho fatto viaggi molto lunghi ma la paura l'ho provata solamente su una nave da crociera. una nave fermissima ma uscita sul ponte principale di notte durante la navigazione e vedere solo il buio del cielo e dell'acqua nera mi ha fatto impressione al pensiero di poter morire accorgendomene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, anche il mio amico diceva che il tempo è un po' lungo da far passare.
      Mai stato su una nave da crociera, ma penso ci sia così tanta roba da fare che non m'accorgerei nemmeno di essere in una nave :D

      Elimina

Vuoi parlarne? Lasciami un commento!
Ti piace quel che hai letto? Condividi sui social!
Non ti piace? Fa' come sopra! ;)