07/02/14

Autoregali di compleanno, cadute di culo in gran stile, e the Xx che non è roba porno.

È un po' che non parlo di cavoli miei, forse questo influsso cinematografoso sul blog mi sta prendendo un po' troppo bene, e pure a voi devo dire, che di commenti sotto alle recensioni, beh... tira più una recensione di film che un pelo di figa, mi verrebbe da dire, motivo per cui c'ho ficcato la donnina ignuda. Per testare, per la scienza. Comunque, via di cazzi miei.
Dottor Ci. ha detto mi regala un camion
di Katy Perry. Lo aspetto :P

Questo week end sono andato in montagna a sciare o snowboardare per la prima volta in assoluto nella mia vita. Che mezza sega. Com'è possibile io abbia bobbato fino a oggi?! Beh, dopo aver fatto un breve sondaggio a conoscenti e amici bloggosi chiedendo se era meglio iniziare con sci o snow, sondaggio a cui la maggioranza ha risposto "sci", io ho scelto di fare snow! Ebbene... ho ancora male alle braccia! Non che sia andata male eh, una pistarella come si deve (ok era una blu) l'ho pure fatta, prendendo quindi anche la seggiovia per la prima volta in vita (figata). Ee sì, mi gaso con poco io. Il fatto è che cadevo un po' troppo spesso, giustamente, e il giorno seguente il dolore si è fatto sentire. Però figo, Dio, quanto ero figo...

Altra bellissima notizia arriva dal 4 febbraio, che sapete, il me quello vero ha compiuto ventiehmehm anni, e quindi gioia e ammore per tutti. Di questo compleanno, che in realtà non è stato nulla di che, perché non ho fatto praticamente n'cazzo, la cosa migliore è stata l'autoregalo che mi son fatto.
Praticamente il mio buon vicino di casa Riccardo Sartori de Il venditore di pensieri usati, mi ha avvertito che i racconti per l'antologia concorso 365 racconti sotto l'ombrellone, in uscita tra qualche mese in libreria (giugno in teoria), non erano ancora stati selezionati tutti. Quindi ne ho scritto uno mio e ho partecipato. No, non come CervelloBacato, ma col mio vero nome, così per provare. E il risultato è? Preso! Un mio racconto verrà stampato perdavveramente, e col mio vero vero nome. Forse non è gran cosa, forse sì, sta di fatto che per me è una piccola grande soddisfazione. Bel regalo di compleanno! Se volete tentare anche voi qualche posto dovrebbe essere rimasto libero.

Ultime parole le spendo infine per la musica. Non ho ancora ben capito come realizzare la rubrica sulla musica, che MusicalMente non conta, ma sento il bisogno di segnalarvi un gruppetto davvero davvero niente male. Si chiamano The XX, sono giovani, sono bravi, e sono etichettati come indie rock/ indie pop/ post-rock/ indietronica. Boh! Un frullato di generi, giusto per essere sicuri di imbroccarne almeno uno. Insomma questi creano atmosfere molto tranquille, sono composti da due voci davvero niente male e mi piacciono da pazzi. Due album meravigliosi. Se vi va quindi, spotifyzzateli, e intanto io vi lascio con una loro canzoncina. Come come? Non avete ancora spotify? Che uomini di NearDental che siete...

Con questo è tutto. Saluti e baci, CervelloBacato!
P.s Moz mi ha dato la reale conferma del ritorno del Winner Taco. Cioè... parliamone!!!