13/01/14

Charles: l'uomo da battere che batteva come un dannato.

Capita che sei lì a farti i fatti tuoi, che stai leggendo, o studiando, o giocando all'xbox o a menarti il cucco, e lui inaspettatamente parte: il singhiozzo.
Il singhiozzo è ansia, il singhiozzo è Charles Osborne.

Un giorno, questo giovanotto 29enne di nome Charles, mentre stava sgozzando un maiale, ebbe un'idea brillante per uscire dalla solita routine: Ho voglia di far qualcosa di innovativo perché mi annoio, quasi quasi singhiozzo. Bene, iniziò coi uhp uhp uhp del singhiozzo e... finì dopo 68. No, non 68 colpi di singhiozzo. No, nemmeno dopo 68 minuti, o ore, o giorni. Nemmeno mesi. Singhiozzò senza smettere mai per 68 anni. Non è che gli piacesse la cosa eh, difatti dopo mezz'oretta di uhp uhp, terminato di pulire lo zozzume che aveva fatto col maiale per farsi i salami, si era pure un po' rotto i maroni, solo non sapeva come smettere.
Il nostro Charles Osborne quindi prima le provò tutte, poi le riprovò, in seguito le riprovò ancora porca puttana smetti singhiozzo di merda oddio perché non mi passa, e infine si arrese. Si sposò, fece i figli (dicono che il singhiozzare lo aiutiasse durante l'amplesso aumentando il piacere della donna grazie a penetrate più incisive, insomma Charles divenne un amante leggendario), si divorziò e risposò (aveva accumulato una sfilza di tradimenti, tutte volevano provarlo), e visse felice e contento il resto della sua vita uhpuhppando, tutto finché a 97 anni, smise. No, non di vivere, o di trombare come un coniglio, smise proprio di singhiozzare. Di vivere finì l'anno successivo, si sentiva solo e abbamdonato da tuttE.

Ora pensate voi, 68 anni di singhiozzo (spero di aver fatto il conto giusto), una vita passata a sussultare senza godere mai di una corsa, di una mangiata, di una chiacchierata perché disturbati da quei fetenti sussulti, e mille compromessi per adattarsi a tale assurdità. Il singhiozzo Gerry, perché suppongo un nome gliel'abbia dato a sto punto, che diviene il suo migliore amico, finché poi muore, sparisce, dopo una vita di compagnia. Gerry... figlio di puttana, stavo pure scopando...

Ma arriviamo a noi. Perché questa storia? Nulla, era per dirvi che quando mi parte il singhiozzo penso a Charles Osborne, che tra l'altro ha vinto il guinnes dei primati per questa singolare impresa, e penso che 
Cervello: "E se non smetto più di singhiozzare?"  
Bacato: "Beh ma potremmo vincere il guinnes dei primati!"
Cervello: "Si ma se invece singhiozziamo per 67 anni?" 
Bacato: "Allora faremo un anno di finzione porcaputtana! E poi pensa alle donne quando si sparge la voce...".
Sivvabbé ecco, io del singhiozzo ho un poca d'ansia. Perché dai, pare na cosa impossibile quella dell'eterno uhp uhp, ma è anche vero che di persone cotanto sfigate, perché non c'è soltanto Charles, ne esistono, e se la prossima non sarò io, sarà sicuramente qualcuno di voi. Ve lo prometto. 

Il singhiozzo è una cosa seria, quindi la prossima volta che vi arriva, rifletteteci! Buona ansia ;)