02/11/13

16.30 al pinguino eh! Lucca che non sei altro...

E si tornava a casa alle 3 post Halloween, addormentandotimici alla mezza, e poi sveglia alle 5 e merda e via, verso Lucca, vero nuovi orizzonti. Un paio di bestemmie per il traffico, altre due per il distributore di metAno che nun se trova, e finalmente si arriva, parcheggiando su un marciapiede e in culo pure ai parcheggi a pagamento!
Sole, caldo, regazze mezze ignude, una giornata perfetta, non fosse per la coda al biglietto che madonnamia cazzo mi lamentavo del traffico in strada? Povero stolto!

Ai comics di quest'anno è stato niente male, davvero, ed è  finita con tanta gente, come sempre, e un paio d'acquisti fatti e un'altro paio di evitati perché sticazzi. Come quel X-men Magneto testamento, che cercavo e cercavo e alla fine un tizio mi fa ''Certo che ce l'abbiamo, viene solo 80 euri perché in edizione speciale con diamanti in copertina!'' e quindi anche no, grazie, pure se pari un omino simpatico e tutto quanto.

I fatti, come dicevo, sono stati soltanto un One Piece nuovo e l'ultimo di Zerocalcare, che stavolta autografo no grazie, perché ho già pagato in tempo ''perso'' l'anno scorso fermo in fila.


Ecco, il tempo, quello tiktak m'ha fregato quest'anno, agendo con un incastro di proporzioni epiche al Japan Palace e minuti, mezz'ore, ore (ok non esageriamo) stipati là in mezzo, e conseguenti bestemmie in toscano della cara Misa e amiche, che me le sono giocate tutte, che quelle già le avevo conquistate in verità, pure se sò fidanzate... 16,30 al pinguino, si un cazzo proprio, Maremma maiala! Sicché nulla, non vidi la mia musa Misa (ho pianto un po'), e pure qui, scuse a profusione come fossero antani, perdono, e linciatemi se volete. Sì, vogliono darmi fuoco, èvverità!
Ma... Ma... Un incontro almeno c'è stato, che il caro Ciuffo (quello vero!), lo si è beccato agli ultimi secondi con lo stand già chiuso e con inseguimento di corsa abbandonando tutto e tutti, con un ''Oh, tieni lo zaino devo correre che altrimenti quello chi lo becca più!''. E quindi ho visto Ciuffo, il dottor Ci, il guru del trash, il lucchese quello con gli occhiali che parlava con l'h dappertutto e che non sapevo nemmeno bene cosa dirgli una volta visto. Poi però m'ha indirizzato in pizzeria e... Sbam, ho trovato l'amore, ehhh sì! 

Ecco, piccolo annuncio. Pizzeria in via buia, quella piccolina che al momento non ricordo più come si chiama. Ci stava questa ragazza lì a lavorare, mora, capelli lisci, bandana in testa, che io l'ho amata subito. Se mi leggi, cara sconosciuta, ti amo, sallo!

Poi niente, giri sulle mura, stand, un Dario Moccia beccato per caso (quanto è alto?!) e tanti cosplayer tra cui un godzilla che voleva mangiarmi il panino. E' stato bello, una bella giornata. E nulla, ore 9 s'è ripartiti con gran poche ore di sonno alle spalle dalla notte precedente e a mezzanotte si era a casa, rincoglioniti più che mai, ma almeno vivi.
All'anno prossimo, Lucca.

P.s 
Bacato: ''Bah, che merda sti giochi della play3...''
Cervello: ''No veramente quella è la play 4!''
Bacato: ''Oh... Wow...''