15/07/13

Fenomenologia del ''Mi Piace'' di Facebook

Una delle più grandi invenzioni che hanno irrimediabilmente sconvolto il nostro vivere quotidiano, dopo quella delle supposte e del lunedì mattina, dopo il romanzo di Willwoosh, dopo i leggins da uomo, dopo i cetriolini nei panini del McDonald's, e dopo i meme con Leonardo di Caprio, è senza ombra di dubbio il Mi Piace di Facebook.

Mmm Mi Piaceee!!!
Il Mi Piace di Facebook è quella manina bianca che sembra dire ''Ok'' ma invece significa ''mi piace'', e il collegamento tra ''pollice in sù'' e ''mi piace'' non è che lo si veda poi tanto forte. E proprio io, che sono notoriamente molto intelligente, c'avrei messo piuttosto una faccina con la lingua fuori, che a mio parere dimostra molto meglio quel ''Mmmmmm mi piaceeee'' che vorrebbe invece esprimere la sopracitata manina.
Il Mi Piace di Facebook ha cambiato radicalmente il modo di vivere di milioni di persone. Esso, col tempo, ha assunto i più svariati significati e il semplice gradimento è andato ben più lontano di quanto fosse inizialmente sua intenzione... Sta frase non l'ho capita nemmeno io, ma sto tentando di dare un tono serio prima di enunciare le mie cagate astrali...

Si parte da un semplice concetto. Si legge qualcosa in bacheca, e se è gradito e non s'ha cazzi di commentare, parte il mi piace. Semplice, chiaro, intuitivo, pulito.

  • Tizio mette una canzone che trovo carina? Mi piace!

Tizio pensa:''Che bello, ho qualcosa in comune con la persona che ha messo Mi piace!

  • Caia scrive un pensiero con cui mi rispecchio? Mi piace!

Caia pensa:''Che bello, anche tal persona la pensa come me!

  • La tipa mette in mostra i suoi seni con nonchalance? Mi piace!

La tipa pensa:''Wow, qualcuno mi apprezza davvero per quel che sono dddentro! Ora mi sento importante!''

I sopra elencati esempi sono per l'appunto modelli base di come dovrebbe funzionare il Mi Piace di Facebook. La realtà dei fatti però è ben diversa. In particolare vi sono più di un paio fenomeni che si scatenano per la maggiore, e sono legati entrambi al tipo di sesso di chi pone il Mi Piace. Andiamo perciò ad analizzarli in maniera seria e composta, supportando il tutto con testimonianze reali e immagini che la gentile regia è riuscita con tanta fatica a recuperare.
(clikkate qui per far partire la musichetta di superquark in sottofondo)
Tenete presente che il documentarista, che sarei io, fa parte delle persone ''normali'' a cui più sotto farò riferimento.

L'uomo che mette Mi Piace:
Occhi: sono in questa posa così
da mostrarveli meglio ;)
L'uomo che mette Mi Piace lo fa principalmente per mostrare arrapamento gradimento verso la femmina che pubblica una foto. Giacché per sua natura, il maschio, è per la maggior parte della sua giovinezza single, e per la maggior parte della sua vita unostronzopezzodimerda, sarà sempre, in qualunque caso, ogni volta che potrà, spinto a mostrare un certo soddisfacimento quando gli si parano due belle poppe davanti. Se gli va bene la femmina noterà il Mi Piace, ed egli potrà godere di quel pezzo di carne cui lui ha appena approvato la buona produzione. Ma pure se è fidanzato, come si accennava, apporrà il suo timbro, chiaro! Cioè, le poppe son sempre le poppe, cazzo di discorsi sono?! Poi, a seconda del livello di stronzopezzodimerdaggine di cui si fa portatore sano, starà a sua discrezione cornificare o meno la sua fidanzata.
S'assiste allora a queste foto con donzelle in costume (o con le grazie varie ed eventuali esposte pure in pieno inverno grazie ad ingegnosi escamotage)
trivellate da Mi Piace di maschi arrapati che con quella manina vorrebbero far capire alla suddetta portatrice di vagina che ''sono estasiato dal contenuto artistico di tale iconografia'', frase in realtà più esplicabile in ''con la tua foto io mi ci ammazzo di pugnette, vorrei trivellarti con ben altro di quella manina, poiché v'è qualcos'altro che è all'insù oltre al pollice!''.
Inizia quindi il gigantesco impero di Mi Piace sotto a tutte quelle foto che riportano una ragazza mediamente piacente in atteggiamenti e pose che sia esplicitamente sia implicitamente (ma volontariamente) mostrano un accenno di tette/culo/panciapiatta.

Le donne che mettono Mi Piace:
Per quanto assurdo possa sembrare, la maggioranza dei Mi Piace che le donne concedono non sono indirizzati al sesso opposto, bensì al loro medesimo. Esse infatti, fustigate da tutta la vita da un non comprensibile (almeno per noi uomini) complesso di inferiorità, e da un altrettanto inspiegabile istinto di competizione/demolizione verso le altre vaginadotate del mondo intero, hanno trovato un modo per raggiungere una ragguardevole ma in realtà quantomai irreale fiducia in se stesse. Tale modo è chiamato ''Tecnica dell'autoMiPiaciamento condiviso (ma taciuto)".
Sono obesa.
Ma no amore, ma cosa dici?! Ma smettila!
(tecnica dell'autoMiPiaceimento condiviso: fase 1)
La leggendaria Tecnica consiste nel dispensare alle foto di un gruppo di ragazze con le quali ci si sente d'avere una possibile affinità (non serve affatto conoscerle realmente, ovvio) un certo numero stabile di Mi Piace. In cambio, chiaramente, esse riceveranno altrettanti Mi Piace da altrettante ragazze, i quali, sommati ai Mi Piace dell'homo arrapatus, concorreranno a edificare quell'impero d'autostima di cui tanto hanno bisogno e che le rende orgoglione di vivere una vita finalmente a testa alta.
Stratagemma geniale che accompagna l'impiego massiccio della Tecnica poi, consiste nell'aggiornare il più spesso possibile la propria foto profilo e/o copertina, in modo da metterla in primo piano svariate volte durante la giornata nelle bacheche degli amici, intasando la tua piacevole sbirciatina sul Faccialibro delle loro dolci pose studiatamente spontanee. Ah, sia mai che me ne dimentichi: le frasi di autori famosi che accompagnano i loro scatti... giuro, mi vengono gli sforzi di diarrea quando le vedo. Cosa minchia centrano quegli sprazzi di filosofia (che provocano spruzzi) con voi donnine calorose!? Avete fatto piangere Oscar Wilde, sappiatelo.
Degni di nota anche gli sgallinamenti sotto agli scatti:
''Amore sei bellissima'', ''Ma quanto sei stupenda amo!!!'', ''Ma grassa tu, ma dove, sei una figaaa''
con conseguenti risposte come
''Ma cosa dici? Sono obesa'', ''Grazie tesoro, ti amo, anche tu sei stupenda'', ''Oh ma cosa dici mai?!''
Volendo rispondere alla prima di queste: sì, sei obesa, muori brutta balena cicciona delcazzo!

Chiaramente l'impero dei Mi Piace trova buon punto d'edificazione anche sotto le foto di appartenenti al genere maschile. Questo però accade più raramente, in quanto è scientifico che l'uomo è per sua natura un morto di figa, mentre la donna più difficilmente è morta di cazzo, e nel caso lo sia non lo va di certo a mostrare troppo facilmente.
Quindi... 

I Mi Piace sotto le foto di uomini:
L'impero dei Mi Piace è principalmente presente in coloro i quali sfoggiano addominali a prova di grana padano, conditi da capigliature (molto originali e per nulla omologate) che presentano rasamento ai lati e ciuffo più o meno ribelle in cima alla testa.  Non guasta, infine, un espressione seducente con viso rivolto per metà verso un lato con sguardo perso in un qualche oscuro punto dell'orizzonte e barba semi incolta. Bonus +10 punti se v'è la presenza dei baffi e vestiario finto barboneggiante, quello che costa un puttanaio ma non sembrerebbe. Sapete, fa tutto molto non mainstream e vintaggio.
Dico di odiare Justin ma ho i capelli
come lui e mi fotografo nelle sue stesse identiche
pose. Sono originale e bellissimo!
E dunque, sotto la foto di questi adoni si scatenano le più bimbominkiose ondate di ormoni femminili, con Mi Piace a iosa e commenti come fossero Antani con scappellamento a sinistra di supercazzola prematurata. Tali maschi risponderanno anch'essi con falsa modestia, chiaramente, e presenteranno la singolare caratteristica di tirarsela fino alla morte senza mai darlo a nessuna di queste potenziali mangiatrici d'uccello, perché la loro filosofia è ''Meglio una sfilza di donne che sognano di possedere il mio condor, che anche una sola di loro che s'accorge che ho un canarino rattrappito in mezzo le gambe!'', oppure, non molto rara, un pensiero tipo ''Ma che vogliono queste? A me manco me piace la fregna!''.

Esistono però anche le persone normali su Faccialibro. Ecco, in brevissimo, come queste  ricevono i Mi Piace sotto qualsiasi cosa pubblichino:
SuperFiga/o mette in bacheca la canzone X... Prende 50 Mi Piace
CervelloBacato, che possiede gli stessi ''amici'' di SuperFiga/o, mette in bacheca la stessa, identica, porcocane adesso m'incazzo, stramaledettissima canzone X... E prende 2 Mi Piace...
Ma santoddio, è la stessa canzone!!!!!!!!!

E nulla, vorrei dire che gli esempi riportati, di questi imperatori dei Mi Piace, in realtà, sono più tristi di quanto si possa pensare. Tristi non da vedere da fuori, dal mio punto di vista, sia chiaro, ma tristi perché loro, probabilmente, sentono tristezza e solitudine e questa è una via per evitarla... Ma potrei pure sbagliarmi di grosso! :D
Molto importante comunque è tenere presente che quel mondo, non è reale. 

P.s 
Se qualcuno si sente offeso da questo post, non me ne frega un cazzo di niente!
P.p.s 
L'argomento è affrontato con l'esperienza facebookkiana di me che sono un ventiehmehmenne. Sono sicuro non accade lo stesso per fasce d'età più mature!...

Bacato: Ma tu lo sapevi che 1/3 dei divorzi è causato da Facebook?
Cervello: Ah ecco, come non detto.

[è scontato ma dovete mettere Mi Piace e condividere abbomba questo post :D ]