26/06/13

Refresh: Nel simpatico mondo dei sogni... E mica tanto!

Era da un po' che ci pensavo, oggi mi son deciso: rispolverare vecchi post che sono passati molto inosservati, per lo più per motivi di poco pubblico, visti i lontani tempi che furono. 
Detto questo, ecco spuntare i post REFRESH, che ogni tanto faranno capolino in codesto blog per 1) sopperire alla mancanza di attenzione che ora (spero) potrebbero trovare e 2) per soccorrere alla mancanza di tempo/idee/voglia che ogni tanto mi affligge. Non vi preoccupate, ne metterò uno ogni morte di papa, promesso! ;) E ora, si parte!...

Da un sacco di tempo faccio dei sogni ricorrenti che si svolgono più o meno sempre allo stesso modo (e si ho appena detto che sono ricorrenti giusto? Ovvio che si svolgono sempre uguali. Questi commentini saltano fuori durante la rilettura...). In genere 
sono una persona che sogna tanto, ogni mattina riesco a ricordare almeno due o tre sogni fatti durante la notte precedente e forse anche per questo mi capita spesso di rendermi conto da dentro al sogno che sto sognando. Tipo:
''Uhh sono in un sogno! Aspetta che quasi quasi mi butto giù dalla finestra e volo!''. Poi preso dall'ansia che magari mi sono sbagliato mi schianto sull'asfalto e mi sveglio col batticuore ''Cazzo sono un pirla!''

Tornando ai sogni ricorrenti, ed in particolare sogni che prendono una brutta piega, i due che più sono irritanti riguardano 1) Viaggio in aereo e 2) Vacanza al mare

Ogni santissima volta che sogno di essere in volo dentro ad un aereo questo cosa fa?! Cade ovviamente!Mi sono schiantato in mezzo al mare, addosso ad un grattacielo, nel deserto, su un autostrada e una decina di volte sull'aeroporto stesso nella fase di decollo e/o atterraggio. Che dite ho paura di volare?... Ebbene si! Ma probabilmente la paura m'è venuta a causa di questi sogni. Perchè di voli in vita mia ne ho fatti soltanto due (eeeh non ho viaggiato poi molto con questo mezzo) e sono andati entrambi discretamente pur beccandomi un temporale. Paura non ne avevo ma ora... Il prossimo volo sarà sicuramente affrontato con una certa ansia...

Mare?! Quanto mi piace il mare! Io ci vivrei! Nuotare nell'acqua limpida, prendere il sole, guardare le donzelle in costume... Aaaah il mare è fantastico (e nettamente superiore alla montagna per quanto riguarda il divertimento estivo). Tornando a noi, i sogni col mare sono sempre tormentati dall'arrivo di un cazzosissimo Tsunami che guarda caso solo io riesco a veder avvicinarsi cercando invano di avvisare genitori, parenti, amici e chicchessia, e che, nonostante io riesca a fuggire il più lontano possibile dalla spiaggia, mi prende sempre e mi fa annegare in una splendida ondata di... Coperte di lana tutte stropicciate...

Insomma due sogni ricorrenti e fastidiosi. Se sono in aereo quello casca sempre, se sono al mare questo mi corre dietro!

Ah dimenticavo la macchina! Una new entry nei miei simpatici incubi! Sono in auto e non guido io (perchè non sto guidando io la mia macchina cazzzoooo perchèè!?) e il simpatico autista compie la solita cazzata di finire contro una vettura proveniente dalla corsia opposta oppure finisce giù per una montagna (perchè affrontare le curve non è di moda nel mondo onirico) ammazzandomi in uno splendido e rocambolesco incidente stradale... Uff!

Voi avete incubi ricorrenti? ''Facetemelo'' sapere che son curioso! ;)

15 commenti:

  1. ce l'ho! e ci ho pure scritto su: http://babelebis.blogspot.it/2013/04/lincubo-ricorrente.html
    per quanto riguarda l'aereo, credo che il modo migliore di esorcizzare la paura, e di conseguenza cancellare l'incubo, sia prenderlo più spesso... a me, per dire, spaventa molto di più la nave! O_o!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh ci sono andato due volte dopo aver scritto quel post. Lo temo di meno in effetti.. Anche se il viaggio d'andata una merda, il ritorno ottimo.
      La nave è bellina dai! :D L'unica cosa è forse il mal di mare se c'è mare agitato :D

      Elimina
  2. Ottima cosa le repliche, le uso anche io da sempre: possono fungere anche da retrospettiva su quanto hai già scritto.

    I sogni ricorrenti sono un argomento affascinante. Aereo e auto dovrebbero essere simboli sessuali.

    Se vuoi sapere i miei:
    http://mikimoz.blogspot.it/2012/05/un-sogno-ricorrente.html

    e

    http://mikimoz.blogspot.it/2012/10/altri-sogni-ricorrenti.html

    Molto presto ci sarà la terza ed ultima parte :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non potevi suggerirmele prima!!!!???? :D
      Simboli sessuali? Ahhh ora capisco. Sono un porco come è risaputo, e quindi sarà per quello che li sogno...

      Elimina
    2. Ahah, direi di sì!!! ;)

      Moz-

      Elimina
  3. io sogno tantissimo e a volte a...puntate!
    cioè il giorno dopo riprendo il sogno proprio dove si era interrotto.
    Adoro la simbologia onirica, ti apre la mente su te stesso in maniera quasi terrificante (ad esempio "qualcuno che guida l'auto al posto tuo": chi sta guidando la tua vita? perché non sei tu a decidere dove vuoi andare?)

    Ps: il sogno dello tsunami l'avrò fatto diverse volte. L'ultima volta che l'ho fatto io ero su un elicottero e guardavo l'acqua avvolgere tutto. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, bella domanda. Io non so se veramente si possa accostare sogno a simbologia che spieghi qualocsa di te... Penso i sogni dicano qualcosa di te, ma non so se sia giusto fare un collegamento simile.. Mmmah! :)
      Tu, maledetta, perché non m'hai portato in elicottero anche a me invece di lasciarmi annegare?!?!?!
      I sogni a puntate capitano raramente anche a me, ma sempre durante la stessa notte :D

      Elimina
  4. Ma non refreshi già su twitter? :)
    Per quanto riguarda la tua domanda, non ho un incubo ricorrente ma ogni tanto sogno di correre. Velocemente. Senza motivo. Corro stile Forrest Gump, ma senza seguito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ma su twitter nsomma non è che si refresha bene bene. Li spammo brutalmente, più che refreshare.. :)
      Ma mentre corri comunque hai angoscia? O sei felice e spensierata? :) Mmmm che sogno strano!

      Elimina
  5. Personalmente sogno poco. O meglio, i sogni che faccio so di averli fatti, ma non ricordo cosa ho sognato (tranne i miei incubi ricorrenti da piccolo, in cui sognavo di essere inseguito da un t-rex e di nascondermi, oppure di dover combattere contro degli zombi, completamente circondato, senza alcuno scampo).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jurassik Park traumatizza? xD Gli zombie li adoro :)

      Elimina
    2. Comprendi che avevo intorno agli 7/8 anni quando lo visto. Per gli zombie, anch'io ho imparato ad adorarli, solo che a 6 anni ho visto una cassetta dal nome "Scoobie Doo e l'isola degli zombie". Logicamente non era splatter (e addirittura gli zombie era buoni), ma mi ha spaventato. :D

      Elimina
    3. Ahhh okok :) Beh, spero abbia avuto anche l'effetto di non farti guardare più quel cartonaccio... Dio quanto lo detesto...

      Elimina
  6. I tuoi incubi caro Cervellino sono abbastanza comuni...
    Più quello dell'aereo , paura di volare a parte, ma è un classico vederlo cadere , esserne partecipi e non sapere come va a finire...
    Il mare mi ha sempre dato l'idea dello squalo più che dello tzunami...comunque....
    I miei sogni ricorrenti, che ora sono solo incubi di realtà, sono stati per lungo tempo due.
    Il calzolaio che faceva scarponcini da montagna e accelerava il ritmo aumentando paurosamente il volume nel buttare per terra il tutto, e il trovarmi in primavera in un bellissimo giardino in fiore con un porticato ornato da tende bianche fluttuanti e ritrovarmi in una stanza buia con mobili massicci , vicino ad una cassapanca che non avrei dovuto aprire mentre il caminetto scoppiettava un fuoco enorme. E io , trasgredendo gli ordini, naturalmente aprivo e trovavo un bel cadavere di principe vestito di nero che si smaterializzava e diventava polvere.....Tentavo di uscire , e con sforzo ritrovavo il portone e fuori era diventato inverno!
    Dopo questo pistolotto di racconto, a te l'ardua sentenza...
    Bacio , Cervellino mio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il secondo è stupendo! Cioè, immagino sia terrificante per te ma... Che figo!
      Quello del calzolaio è strano... Io quando ho la febbre alta ho un incubo ricorrente simile, che ha sempre a che fare con un rapido ammassamento di qualcosa che non saprei però definirti... Boooh

      Elimina

Vuoi parlarne? Lasciami un commento!
Ti piace quel che hai letto? Condividi sui social!
Non ti piace? Fa' come sopra! ;)