05/11/12

Il mio gatto Auronzo scorreggia!

Il problema è che il mio gatto scorreggia. Cioè il caro Auronzo (detto il gatto stronzo con la ''z'' a melanzana, cui già avevo accennato Qui nella battaglia con Romeo) ti viene vicino con nonchalance, ti fa due coccole, si fa grattare la sua testolina, e poi si gira e si mette in posa tipo cagnolino quando gli dici ''accuccia!''. Al chè, quando lo vedi li bello calmo ti viene da pensare che di li a poco stia per accadere qualcosa di fuori dal normale. All'improvviso sposta la coda e si alza poco poco con le zampe posteriori, e lì... 

L'avevo detto io che era roba potente...
Se Hagrid di Harry Potter fosse con me direbbe ''Questa Cervello, è magia molto, molto oscura!''... Ce lo vedrei niente male il caro Auronzo tra le fila di Voldermort! ''Shhh eccheccazzo non dire il suo nome, sei pazzo!?'' 
''Ma chi? Di Vold...'', 
''Ma no, del gatto, Cribbio!''
Del tipo ''Quali sono le tre maledizioni senza perdono?!'', ed Ermione simpatica stressafava risponderebbe ''Crucius, Imperio, e ScorreggiadiAuronzo!'', con conseguente ringalluzzimento del prof Cervello che spara il suo ''Dieci punti a Grinfondoro!''

Vabè, tralasciamo questa parentesi Harrypotteresca e torniamo a noi. Il perchè di questo strano fenomeno meteorico del mi gatto forse potrei spiegarmelo guardando quel che mangia. Lui è un viziato del cavolo. Si nutre esclusivamente delle sue bustine ''umide'' e schifa come la morte i croccantini e tutto il resto della produzione mondiale di cibo per gatti. Pure gli avanzi evita bellamente, fatta eccezione per la pasta e lenticchie (orroreee), che Dio solo sa che gli passa per la testa a quel micio. E insomma che sia il caso di imporre la mia autorità paterna su di esso e indirizzarlo ad una dieta sana ed equilibrata?! Vabè, chissene!

Appena finisco la partita ti cago nel letto, non preoccuparti!
Che poi se gli faccio un torto, perchè lui mica è scemo eh!, quello si vendica. E la sua vendetta la scatena sempre nel luogo in cui tu sei più vulnerabile: la camera da letto. Essa è per noi tutti un tempio sacro. Chi non ama la propria camera? Chi non la ritiene il luogo invalicabile in cui si è protetti da incubi, brutte giornate e ''magia molto, molto oscura''!? Sicchè lui mi coglie sempre alla sprovvista. O mi caga nel letto, e allora lì sono bestemmie senza alcun contegno, oppure la fa liquida, che forse è anche peggio. Ti stendi nel letto, apri il tuo Game of Thrones che è tre anni che tenti di andare avanti con la lettura, e senti questo strano odore che poi è l'inconfondibile male che ogni proprietario di gatto quando riconosce gli fa saltare i nervi. Se un gatto piscia infatti, l'odore lo si sente, ma è difficile capire da dove arrivi di preciso. E quindi parte la classica ricerca pipì che se avessi la lampada ultravioletti di CSI sarebbe tutto molto più facile.

Altra simpatica vendetta poi, e questa è la peggiore, avviene quando sei in dormiveglia e per la tua testa ti passano quei mezzi pensieri paranoici misti a incubi riguardanti gli alieni. Ti vedi già il piccolo Grigio malefico che ti scansiona con gli occhi abnormi e le ditina lunge e contorte, e in quel momento senti una presenza vicino a te all'improvviso... ''Merda mi vogliono rapire! Mamma aiuto!'' (no scherzo, non chiamo la mamma xD). Ti guardi attorno impaurito e vedi lo scintillio degli occhi del tuo amato felino. Lo odi col cuore e lo sbatti fuori dalla tua stanza, col cuor che galoppa per il mezzo infarto scampato.

Si insomma, avere un gatto è... Bello! ... Ok, ho fatto un post sul mio gatto. Tutto ciò non è strano? Io credo di si...