12/09/12

Io volevo solo un cazzo di GameBoy Color!

Era il tempo in cui fui alle scuole elementari. Un bel bambinetto, coi capelli neri e lisci e corti, mi dicevano tale e quale a Ronaldo (e non Cristiano, intendo il Ronaldo dei miei tempi!), che era stato coccolato e ''viziato'' fin quando la madre non s'inventò di sfornare il primo dei suoi due mini-me (ovvero i fratellini, giusto per dirla chiara).


L'avvento dei fratelli come molti di voi ben sapranno, significa principalmente due cose: meno attenzioni, meno regali. Ed ecco infatti che IL REGALONE che desideravo e bramavo con tutto me stesso e che mi sognavo persino la notte, era 'sto maledettissimo GameBoy Color col giochino dei Pokemon! E io, non lo potevo avere...

Tutti lo sfoderavano orgolioni sotto il mio nasino a patata. TUTTI. 
Piagnucolante in ogni giorno della mia terza elementare (credo) invocavo la compassione dei miei:
''Perchè non me lo compri mamma!? Dai pà, compramelo dai dai dai dai ce l'hanno tutti, anche a scuola, ci giocano tutti! Se me lo compri ti do la carta di Charizard brillante! 120pv di pura potenza fiammeggiante!''
Rispostona sfascia ginocchia:
''Costa troppo. Per me è no! Non hai il fattore X!''

Tranne me, tranne me, tranne meee....
Sicchè eccomi lì. Un povero bambino che si vedeva questi gingilli colorati nelle mani di quasi tutti i ragazzini vicini di casa e vicini di scuolabus, e che nonostante tutto si consolava comunque sfoderando una collezione niente male di carte dei pokemon, appioppando (per vendetta) scambi e prestiti che si sentiva tipo uno strozzino/mafioso/usuraio/boss delle carte/ouyeah! 
Sivabbè ma io volevo il GameBoy !
Che poi un amichetto come me, povero del prezioso cimelio, ce l'avevo pure, ma vedi te che poi 'sto stronzo non ne trovò uno per terra e senza alcun possibile proprietario nei paraggi?! (aveva il giochino dei pokemoninseritodentrooo!!!....).
''Vaffanculo, amico di merda! Brucerai nel più rovente degli inferni!''

Una bella mattina però, colpo di scena! I miei occhi si posarono su un volantino pubblicitario MediaWorld:
GameBoy Color a soli 50 euriiii!!! In allegato pokemon giallo e 'na botta de culo che alleluja Gesùmihaiascoltato!

''Mamma, Papà guardate che occasione imperdibile! Gameboy con Pokemon a soli 50 euri!''

Credereste mai che dopo avergli svangato i maroni per tre ore filate li convinsi?! E viaaa da MediaWorld, che tanto loro dovevano pure farci la spesa. Mi precipitai urlante nel settore dell'elettronica, zigzagando tra una Playstation e un film del Titanic sparato nei maxischermi (che non ricordo se fossero piatti o meno, forse manco c'era il Titanic con quella culona di Rose), sino ad arrivare lì, allo scaffale nel quale il mio prezioso bottino mi aspettava...


E bene, lo scaffale... vuoto... Tutto esaurito... Finiti! Ogni singolo cazzosissimo Gameboy di 'stocazzo di pianeta era finito, comprato, esaurito. Per sempre!

''Ma dai CervellinoBacato, non ti abbattere. Guarda, ti ho comprato la videocassetta di X-men!''
A pensarci ora, che carina è stata mia madre, ma a quel tempo...

Ma chemmenefrega a me degli X-men!!?!?!? Vabè, andò così. Invitai quei tre vicini di casa a guardarsi il film con me. Fu pure fico eh! Ma la consolazione fu poca e breve... Il giorno dopo era tutto uguale. Loro ce l'avevano il gameboy, io no....

...Time-skip di 'bastanza anni...

In seguito, fui il primo a trovarmi la morosetta, e fu così che li incoolai allegramente tutti e tre! Tiè stronzidemmerda! Voi gingillatevi pure col vostro Gameboy! (roba che ormai ci stava pure l'xbox, la Play2, Quake 4 e compagnia bella, sicchè il gingillo non se lo filava più nessuno!). Si insomma, me l'ero proprio attaccata qui 'sta storia del Gameboy...