23/07/12

Rave party?! Ma no, l'avevo solo accompagnata a far shopping...

Era sabato, il giorno in cui appena tornato a casa ho scritto un post smortissimo dicendovi brevemente la disgrazia che mi era capitata... E' giunta l'ora di farci un post come si deve...
Bisogna quindi parlare delle donne e lo shopping!

Dunque, a causa di una disgraziata serie di eventi e coincidenze, allineamenti planetari errati e scommesse/trattative/ricatti da parte della mia donna finiti tutti male, mi sono ritrovato a sorbirmi ben DUE giorni di SHOPPING con lei. Due eh! Son tanti ragazzi, credetemi! Durante queste magnifiche ore ho così potuto analizzare queste bestie selvagge nel loro ambiente naturale.

Quest'immagine è un ENORME BUGIA!
Dopo un momento di gaia follia in cui seguivo la mia donzella mentre shoppingava (giusto per appagare il suo ego e farla sentire amata e coccolata), aiutandola magari nei consigli e giudizi agli splendidi capi che scannerizzava col suo sguardo allupato da T-900, mi sono poi prontamente rotto le balle. Questo iniziale entusiasmo è durato giustappunto i primi 10-15 minuti, dopodichè mi sono eclissato. La seguivo con un espressione piuttostamente zombiesca: bava alla bocca, braccia in avanti stile sonnambulo, espressione ebete, sguardo perso nel vuoto più assoluto (credetemi, allora era incredibilmente interessante). Gli unici momenti di risveglio avvenivano per:
  • scappellotto da parte sua quando non le rispondevo
  • piacevole sbalzo di temperatura all'entrata dei negozi (unica consolazione)
  • consapevolezza che la giornata di compere stava per finire
Ora, io non so se voi ve ne siete accorti, ma nel momento in cui si compie questa flagellante attività (almeno per quanto riguarda i miei testicoli) si può notare la netta distinzione tra il genere maschile e femminile (ovviamente talvolta ci sono pure le eccezioni, ma io sarò drastico perché... si perché sennò il post diventa lammerda, sempre che non lo sia ggià):
Le donne corrono come pazze e si sbranano tra loro, saltando con la grazia di Hulk (del primo film per intenderci) tra uno scaffale e l'altro, utilizzandoti come porta abiti ambulante e fracassandoti i timpani a suon di ''Ommioddio questo vestito è un amore'' e ''No cazzo, perché mi sta così nammerda al manichino faceva la sua porchissima figura!''
Gli uomini vegetano, deambulano come i vecchietti col girello in ospizio, sommersi da abiti, perdendosi con le dita nel cellulare (quando riescono a non farsi intercettare dallo sguardo sempre attento della morosa, cosa che sono riuscito a fare solo una volta twittando a Tredici riguardo la sua canzoncina ohohohohhhh) e scostando lo sguardo di tanto in tanto quando passano davanti al gamestop che ormai nemmeno ti interessa chissà quanto (ma piuttosto che questo buono tutto!!!).

Immaginateli in un negozio e come donne... Ora ci siete!
La scena migliore è avvenuta da Intimissimi. Ok, un minimo d'interesse reale da parte mia c'era. Consigliare qualche bel completino avrebbe giovato pure a me, finita quell'agonia (oink oink!). Il problema è che nel momento in cui mi sono avvicinato assieme a lei a reggiseni e mutandine, mi sono ritrovato in mezzo a un pogo che neanche nei concerti dei Metallica. Mi sono guardato intorno impaurito e spaesato ''Ma che cazzo sta succedendo quiOmmioddddio MUorooo!!''
Sono riuscito ad uscire da quella bolgia strisciando gomiti a terra (e vabbè come la fai esagerata Cervello!!) e mi sono finalmente ricongiunto con gli altri superstiti del genere maschile. Eravamo tutti lì, in 6 persone di ogni età tutti vicini all'entrata, noi poveri scampati all'apocalisse, appoggiati chi sul muro, chi sulla porta, chi su qualche vecchietta stanca (e/o ormai morta), a fissare inizialmente stupiti (ma passa subito) e poi annoiati le altre pazze furiose che si muovevano compulsivamente come formichine, calpestando quei poveri maschi che ancora non erano riusciti a mettersi in salvo (poveri, poveri Cristi!...)

Il punto è che quei bastardi  simpaticoni dei negozianti mettono in ogni negozio musica molto tunz tunz. Un esempio è questo qui sotto, che ho catturato al volo da bravo Ash Ketchum con Shazaam proprio pensando di farvelo sentire, in modo che anche voi avreste potuto rivivere i miei stessi tragici istanti tra vita e morte.


Io, a fine giornata...
A parte il fatto che è una tamarrata pazzesca, ma poi avete idea di che effetto punkabbestiaSpaccoTUtto crei nelle testoline di queste bestiole già di per sè impazzite?! Immaginatevi il povero CervelloBacato, spintonato in ogni dove e come da un marasma di ragazzine/ragazze/donnone/nonnine tutte infervorate da 'sto TunzTunz pronte a placcarti urlando ''Jump Jump Jump Jump Around!''.
Che poi perché 'sta musica non le gasa pure nella loro ricerca?! Cioè nel senso che, io quando entro in un negozio, zan zan zan!!! un'occhiata a destra, tre giri a sinistra, faccio una giravolta e la faccio pure un'altra volta, ma io il negozio l'ho già ben visto e so che quel che voglio non c'è! Punto!
Lei (e le donne tutte) no, perdono ore e ore e ore (che io potrei sfruttare tipo facendo qualsiasi altra cosa) a guardarsi intorno, a provare ogni singolo capo pur sapendo che tanto non lo prenderanno...

CervelloBacato: ''Ma amore, perché se sai che non hai abbastanza soldi lo provi?! Perché se hai già fatto le tue compere giri ancora?!''
Morosa: ''Ma... Tu non hai capito. Lo Shopping non è comprare, lo shopping è Tutto il resto!''
CervelloBacato: ''o.O''

Io sono ancora sconvolto, giuro...

16 commenti:

  1. Non ci crederai ma per me è un vero relax accompagnare le mie donne (moglie e figlia) a fare shopping. Vuoi mettere, ore ed ore di pace in silenziosa attesa nell'auto con la mia settimana enigmistica??

    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ma figurati se posso restare in auto ad aspettarla :) Magaaari!

      Elimina
  2. premetto che odio la musica ad alto volume nei negozi... continuo con il dirti che non sopporto lo shopping...mi piace comprare, ma detesto andare in giro e soprattutto provare le cose in quegli striminziti camerini dove la commessa manco sei entrata ti chiede" come vaaaaaaaaaaaa?" . Quindi se proprio devo opto per i negozi dove nessuno ti rompe le balle! Oppure compro on line... però se vado in giro ho imparato ad andare sola...non mi porto né uomini né amiche...ho i miei tempi e non voglio avere nessuno con la faccia appallata davanti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oooh brava! :D Io e te andiamo molto d'accordo! Così si fa!

      Elimina
  3. Io ho odiato sminchiarmi nei negozi a provare ogni cosa con la commessa alle calcagna che, ancora un poco, e ce l'avevo nel camerino a guardare come mi stavano le cose.
    Oggi mi sono un po' donnizzata e qualche oretta la spendo così, ma sono ancora una cliente molto veloce.
    Se esco veramente per comprare, faccio come te, entro nel negozio cerco la cosa che corrisponda meglio a quello che voglio e vado a pagare.
    Se perdo tempo a provare voglio essere sola, proprio sola sola eh, nemmeno con un'amica. Odio l'idea di avere qualcuno al seguito, perché quando voglio misurare e vedermi qualcosa mi scoccia avere compagnia :D
    Quindi figurati se mi porto l'uomo :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo uomo immagino ti sia grato :) Poi vabè, se sei una che fa in fretta e sa quel che vuole magari non gli dispiace neppure accompagnarti. Riguardo le commesse al cosa assurda è che quando ti servono non le trovi mai libere e quando sei li a girare per i cavoli tuoi e solo per dare un'occhiata si ammassano tutte a chiederti ''cosa vuoi'', ''cosa fai'', ''ti serve aiuto''. o.O

      Elimina
  4. ahahahahahaha!! Io vado da sola: è una guerra durissima,non posso affrontarla sapendo che il mio Swif è fuori al caldo a sgocciolare brontolando. Di fatto una settimana fa, decidiamo entrambi d'andare in un outlet: lui ne è uscito con due buste io zero.Ho girato tutti i negozi,tutti,perfino quelli maschili,provato solo due cose di numero(solo due davvero)e niente.Però adoro la guerra tra donne per prendersi il reggiseno intimissimi al 50%..roba che se anche tu porti la terza e c'è solo la seconda,pur di toglierla all'antipatica che sgomita vicino al tuo fianco destro rompendonti l'anima e guardandoti come se avessi la peste,lo compri!Perchè togliere da sotto al naso l'oggetto del desiderio di una shopping patologica,non ha prezzo.Per tutto il resto..c'è Swiffer..e la corsa a gambe levate(per schivare la vendetta della patologica,ovviamente..);-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certe vecchiette sono terribili :)Ma sono certo che andare da Intimissimi a fare shopping aiuti a forgiare il vostro carattere xD Potete affrontare qualunque cosa!!!

      Elimina
    2. uè! Chi ha parlato di vecchiette??Mi stai dando della vecchietta??Uè!Sarebbe la seconda volta...errare umanum est..perseverare.... ;-)

      Elimina
    3. AHah ma no tesoro bello, parlavo di vecchiette in generale tipo quella che mi aveva preso di mira :) Non mi permetterei mai di darti della vecchietta ;)

      Elimina
  5. Mi sono innamorata di questo post! Anche se conosco uomini che son peggio delle donne :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh grazie ;) Si comunque, ne esistono e qualcuno lo conosco pure... Terribili!!!

      Elimina
  6. sempreunpodime26 luglio 2012 11:41

    Bello lo shopping!!!

    RispondiElimina
  7. 100 punti all'uomo che accompagna e finge (credibili, però, eh?!) di divertirsi. che poi forse sono una delle poche del creato che gira tanti negozi ma è velocissima al fine di non tediare la dolce metà.. ciao!

    http://fridaylminlove.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aaah insegnalo anche alla mia donna ad essere rapida ;) Ti sarei sicuramente molto grato! Fossero tutte come te....

      Elimina

Vuoi parlarne? Lasciami un commento!
Ti piace quel che hai letto? Condividi sui social!
Non ti piace? Fa' come sopra! ;)