15/04/12

Quando si perde la passione per i videogames...

I videogames?! Beh, mi sono sempre abbastanza piaciuti.
Le prime esperienze risalgono al mitico SNES (o super nintendo) a casa del cuginetto, con Super Mario e Donkey Kong Country 3, che a provarli oggi restano comunque dei giochi con la G maiuscola! Sì, avete capito bene. Cercatevi dalla rete qualche emulatore e provateli, sono sicuro che vi accorgerete che certi livelli richiedono una bella spremuta di meningi (mmm spremuta di meningi :P ) e una buona dose di bestemmioni per scaricare la tensione.


Poi si è passati alla PlayStation di Sony, regalatami nel lontano Natale del 1997 (mi pare) in cui conobbi degli splendidi compagni d'avventure quali Crash Bandicoot, Spyro il draghetto (che non sapeva volare cazzo cazzo!), la combriccola di Final Fantasy 9, Jade Coccoon (giochino questo un po' sconosciuto ma che merita davvero tanto!) e tanti tanti altri.
I pomeriggi passati insieme alla mia splendida Play li ricordo con nostalgia, e ancora oggi mi capita di ravanare nell'armadio per riportarla alla luce del sole e tuffarmi così in quel fantastico mondo videoludico.

Il dopo Play è stato meno ricco e volendo, pure meno divertente nonostante l'incredibile evoluzione della grafica e delle tipologie di gioco. Non piacendomi la ps2 passai a Xbox e poi Xbox 360 con qualche toccata e fuga di pc (Unreal Tournament ci stà sempre!). I nuovi e super-evoluti  compagnucci di merende però non mi attiravano più, una o due settimane di gioco (perchè non sono mai stato uno di quei tipacci che finiscono tutto in tre ore di gameplay soltanto per vantarsi della loro cazzutaggine e bravura) giusto il tempo per godermelo un po' insomma, e l'interesse per questi scemava. 

La polvere si affolla ora copiosa sulle solitarie console, spostata di tanto in tanto con l'arrivo di qualche uscita interessante ma comunque rara (es. ogni uscita di Halo). Mettiamoci poi che non mi piace il calcio e di conseguenza i Pes, i Fifa e compagnia bella, ed ecco che arriviamo alla triste conclusione: salvo qualche piccola eccezione, i videogiochi non m'attirano più. Magari ce ne sono di fighi eh, ma dovreste sbattermeli davanti perché non me ne intendo nemmeno più.

Se avete qualche consiglio per risvegliare l'antico ardore dunque, scrivetemi qui, considerate però che sono fiero possessore di 360 e pc (scarsetto).