28/11/16

#MyTesyTelling | Dottore del buso del cul!

"Le cose migliori si ottengono con il massimo della passione." 
[Johann Wolfgang Goethe]

Suona la sveglia. Dovrei alzarmi, fare colazione, lavarmi e vestirmi elegante. Poi dovrei prendere la macchina e andare fino a Verona, aspettare almeno un paio d'ore prima di discutere la mia tesi e... niente, penso solo al momento della discussione. Tutto finisce lì. La testa non riesce ad andare oltre. Mi rigiro ancora qualche minuto tra le coperte. Mi alzo.

Non devo fare chissà che discorso. In 5/10 minuti al massimo dovrei presentare la tesi e poi rispondere a qualche domanda. E però stare lì nel corridoio ad attendere che i laureandi prima di me finiscano è una tortura. Penso 
E che sarà mai? Hai già parlato di sta roba davanti a un sacco di studenti. Qui c'hai giusto 4 professori!
e poi mi metto a chiacchierare con buona impazienza assieme ad amici e parenti lì ad ascoltarmi.

Colpo di scena: il relatore sbuca fuori dal nulla!
Vuoi essere tu il prossimo? Anticipiamo un po'?
risponde la mia bocca con l'autopilota già inserito. Pochi istanti dopo si entra tutti nell'aula e sono di fronte alla commissione a raccontare cos'è la mia tesi. Simpatico che finché espongo il mio cervello dice Ehi Davide, lo stai facendo ci siamo ci siamo ohh mastazzitto che sennò ti distrai e ti blocchi pensa a parlare!

Dopo un tempo indefinito esco fuori a prendere una boccata d'aria pesando 20kg d'ansia in meno. Baci e abbracci, si brinda assieme per ingannare l'attesa e qualche ora dopo sento il mio nome e mi proclamano dottore in Scienze della Comunicazione tra i cori da stadio degli amici che gridano Cento cento cento e Nudooo! 
Mamma e papà sono visibilmente emozionati. Vederli così mi rende più felice di quanto già non lo sia! Si esce e le persone a me più care sono sempre lì con me, e proseguendo nella giornata ne arriveranno altre ancora e si brinderà e si festeggerà e ci si farà torturare e si canterà Dottore dottore dottore del buso del cul Vaffancul vaffancul! finché, alle 3 del mattino, non giungerà il K.O. tecnico e cadrò in un sonno sereno e senza pensieri...

Che altro dirvi cervelli?
A vedere le lauree degli altri non si capisce bene quanto siano intense le emozioni provate in quei momenti. Sapere poi di aver concluso un percorso tuo e poterlo condividere con chi ti vuole bene è ancora più bello. 
Ma terminata questa piccola parentesi zuccherosa alla Cristina D'Avena non posso che ringraziarvi per avermi seguito fin qui, e invitarvi tra qualche settimana all'episodio conclusivo di questo #MyTesyTelling, così se vi va potrete pure leggervi la tesi!