26/01/16

Un blogger su Telegram?

Buongiorno cervelli!
Oggi vi parlerò brevemente di Telegram, un social network a metà strada tra una chat telefonica simile a whatsapp e un sistema di notifiche e aggiornamenti che ricorda una newsletter. Ve ne parlo perché ho da poco aperto un canale (ma che è? ora siamo dalle parti di YouTube?) e vorrei spiegarvi che ne farò.

Da whatsapp in avanti...
Parto dalla classica app di messaggistica perché Telegram è il concorrente diretto di Whatsapp. Gratuito, immediato e pratico, Telegram ci somiglia in tutto e per tutto, ma ha il vantaggio di permettere lo scambio di file (audio, immagini ecc.) di dimensioni fino a 1,5 Gb. Altro che gli 11 secondi di video del suo compare!
Da possibilità inoltre di creare, oltre ai classici gruppi di conversazione, anche delle chat segrete che non restano visibili sui suoi server, sia mai voleste organizzare una rapina insomma...
e infine di aggiungere account Bot con cui interagire per puro cazzeggio e delle emoticon chiamate Stickers davvero molto simpatiche. Ah, giusto... può essere utilizzato anche su tabletpc fisso, quindi ve la potete portare ovunque senza alcun limite.

Si ma io che c'entro?
L'ultima funzione da presentare è appunto quella di creazione dei canali. Probabilmente, se seguite qualche youtuber, vi sarete accorti che negli ultimi tempi i loro, di canali Telegram, spuntano come funghi. Proprio su suggerimento di uno youtuber mi è stato fatto notare che aprirne uno potrebbe essere una buona idea per tenermi meglio in contatto con voi lettori.
Il canale funziona a senso unico, ovvero voi che vi iscrivete troverete nell'elenco dei vostri contatti anche il mio contatto/canale, col quale manderò aggiornamenti brevissimi di vario tipo che potrete solamente leggere al pari di una notifica. Né più, né meno.

Che ci troverete nel mio canale?
Sicuramente non una tortura di messaggi tali da rendere i vostri smartphone dei vibratori. Magari a qualcuno piacerebbe pure, ma in tal caso mi scuso in anticipo. Noterete invece sporadici aggiornamenti su nuovi articoli in arrivo, segnalazioni interessanti su post di altri blogger, commenti rapidi su film, libri e compagnia bella (che poi saranno sviluppati qui), curiosità sulle attività che gravitano attorno al blog e di cui quasi mai vi ho parlato. Altro? Non lo so, lo vedrò col tempo.
Se dunque volete iscrivervi al mio canale, o anche solo provarci per un po', vi basterà cercare e aggiungere ai contatti Telegram ''CervelloBacato1'' oppure cliccare QUI o sull'icona in alto a sinistra nel blog. Se poi volete invitare i vostri ammighi a fare altrettanto, cribbio fatelo!

Vi aspetto numerosi e bacati!