09/03/15

Il progetto #RaccontoVolante

Buongiorno cervelli cari, come ve la passate? Oggi vorrei parlarvi di un progetto che ho ideato, strutturato e messo in pratica più o meno nel giro di 10 secondi, anche neanche, mentre viaggiavo in treno appestato da tremila ascelle sudate e maleodoranti! Di che si tratta? Di #RaccontoVolante.

Cos'è il #RaccontoVolante? 
Il #RaccontoVolante è quello che potete vedere in foto là sotto, e la sua natura è la semplicità. L'idea è davvero intuitiva: ovunque voi siate e in qualsiasi momento vogliate, potrete scrivere un #RaccontoVolante. Il senso, in pratica spiaccia, è di riuscire a cogliere un istante di ispirazione e buttare giù, a getto, una decina di righe in un racconto breve. Una volta fatto questo strappare il foglio di carta su cui avete appena scritto, firmarlo (se si vuole), piegarlo, e aggiungere il Titolo della vostra opera volante e l'hashtag #RaccontoVolante. Infine: abbandonarlo.

Lo scopo del #RaccontoVolante?
Ma far volare i racconti, chiaro! Ciò che vorrei faceste, e ciò che sto facendo io da un po' di giorni, è di abbandonare i vostri scritti nei luoghi più disparati, magari proprio in quei posti che vi hanno stimolato a creare. Questo per fare in modo che chiunque, per puro caso o anche incuriosito dal vostro gesto, raccolga il #RaccontoVolante e lo legga, facendosi coinvolgere da un gesto inaspettato, da un'esperienza (si spera) gradita, cercando poi il significato di questo benedetto hashtag su internet, e arrivando, se il mondo della socialità e della condivisione vuole, a scoprire questo posto e il significato di tale progetto. Chissà, anche a mettersi in gioco, scrivere!
Sì perché di scrivere ho notato, la gente ne ha molta voglia, ma non trova occasione per farlo, un po' per vergogna di farsi leggere, un po' perché preferisce farlo in solitudine, un po' perché si trova in difficoltà nell'aprire un blog, o una pagina facebook, o diavolerie simili. Quale migliore occasione allora del #RaccontoVolante per mettersi alla prova e togliersi anche solo uno sfizio?

Un esempio!
L'idea vi piace? Non vi resta che partecipare. Non costa nulla, lo si può fare in qualsiasi momento e in ogni luogo, e non c'è bisogno di alcun aggeggio tecnologico a batteria, a corrente o a carbone. Basta un pezzo di carta, una penna e qualche minuto del vostro tempo libero. Più facile di così!
Se poi vorrete spargere ulteriormente la voce, impossessatevi del banner (ringrazio infinitamente Irene Monge per averlo creato) che vedete lì sopra, parlatene nei vostri blog, siti, pagine, e usate i tastini condividi e mipiace, che dicono siano gratis ;) Lo so che preferite le tette e i gattini ma fate un'eccezione, suvvia!

Info utili: dove? cosa? come? mapperché?!
Istruzioni
Dove? Ovunque.
Cosa? Come? Prendi carta e penna, scrivi il tuo racconto, firmalo come vuoi, piegalo, aggiungi titolo e hashtag #RaccontoVolante, abbandonalo. Se trovi un #RaccontoVolante puoi leggerlo, fotografarlo e condividerlo, buttarlo, arrotolarlo e fumarlo, pulirtici il culo, lanciarlo addosso alla gente. Se hai un sito e vuoi parlarne, prendi il banner e spammalo ovunque!
Mapperché? Beh... perché no?

Parlano di #RaccontoVolante anche su...
Moz O' Clock
Quotidiano Imperfetto
Il canale youtube di Rick DuFer
Doremifa-sol 
Scrivere Creativo

65 commenti:

  1. Mi hai convinto!
    A giorni scriverò due righe :)

    RispondiElimina
  2. Ciao! Ho conosciuto questo blog tramite moz, mi piace molto questo posto!
    A presto ... Dream Teller ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, se non ci fosse quel Moz dovrei inventarmelo :D Buon soggiorno in questo postaccio!

      Elimina
    2. Mi infilo qui, tra luce che può saltare, per salutare tutti: ottima iniziativa, Cervi!

      Moz-

      Elimina
    3. Grazie Moz ;) Social crossmediale direi, no? :)

      Elimina
    4. Allennesimapotenza, bravo!!!

      Moz-

      Elimina
  3. Domani l'iniziativa andrà su YouTube, caro mio! :)
    E stasera inondiamo Arcadia con #RaccontoVolante!
    BRAVO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah dai sarebbe figo nasconderne lì de tro! Io rinchiuderei Totti a prendere ispirazione in bagno o davanti le soine di birra e vedrei che delirio scrive :)

      Elimina
    2. Terribile scrivere col tablet, scusa gli errori :)

      Elimina
  4. Bella idea, condivido Cervello, su #LessIsSexy e ovunque tempo e creatività mi ispirino data la mia passione per la condivisione di azioni intelligenti e creative che consentano di fare rete. Bravo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gloria ;) Fantastica!!! E buon divertimento :D

      Elimina
  5. Mi piacerebbe partecipare, ma ci ho capito poco e niente, anche perchè non so cosa sia
    l'hashtag e come fare per prelevare il banner.
    Abbi pazienza, non sono proprio deficiente, ma solovpoco tecnica.
    Grazie
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nulla di complicato, allora:
      Scrivi su carta un racconto, lo firmi, lo pieghi in un foglietto, e sopra ci scrivi a penna "#raccontovolante" e il titolo del tuo racconto. Poi lo abbandoni.
      L'hashtag è solo una scusa per richiamare al mondo social, cioè vedendolo lì su carta chi è incuriosito lo cerca su internet e arriva qui.

      Elimina
    2. Giusto, la storia del banner, cioè l'immagine lì sopra con la farfalla... se vuoi parlarne su un blog o dove meglio credi puoi copiare quell'immagine e usarla ;)

      Elimina
    3. Complimenti per il cervello...arguto.
      Grazie.
      Cristiana

      Elimina
    4. Complimenti per il cervello...arguto.
      Grazie.
      Cristiana

      Elimina
  6. Ho appena letto!
    Sei un fottuto genio!
    Il prima possibile ne parlerò sul mio blog come da accordi ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io provvederò a farti quel bonifico allora ;) ;)
      Mi raccomando, spargine per Lucca più che puoi :P

      Elimina
    2. Provvedi venendo a trovare le tue amiche bone di Lucca, strunz!
      Mi accontento anche di una visita anzichè dei soldi, vedi?!?!
      Dove la ritrovi un'amica così!
      Ps: esigo che a breve tu mi ritelefoni perché ho riso un botto!

      Elimina
  7. Appena trovo l'ispirazione lo faccio.
    E' un'idea davvero bella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che vi piaccia ;) Fai volare racconti dappertutto che magari poi seguono il tuo esempio :)

      Elimina
  8. Ehi ricciolino, il mio "mezzo racconto volante" l'ho già scritto...vieni a prendertelo ! : ))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, direi che quello non vale come racconto volante :P

      Elimina
  9. ok...
    scritto ed abbandonato in chiostro dell' Università di Napoli...mo' che faccio devo anche metterlo nel mio blog? devevo fotografarlo? o lasciamo che arrivi per vie traverse?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grandeee! Se vuoi fotografalo e mostra che stai partecipando, ma il più sta a chi lo trova. Sarà incuriosito tanto da andarsi a cercare l'hashtag? Chi lo sa :)

      Elimina
    2. meno male che l'avevo già fotografato ;) ok lo posterò ciao ;)

      Elimina
    3. io pubblico da me, la prova provata ;D

      Elimina
    4. E il posto in cui l'hai messo è fighissimo!!! :) :)

      Elimina
    5. per quello devi ringraziare gli studenti della facoltà X (sta per X -factor naturalmente)
      :D
      e nella fontana al centro, non ci sono i pesci rossi, come uno potrebbe immaginare, giusto qualcuno, ma una tinca enorme
      ....la pesca è vietata, ma qualche volta ci provano ;)

      Elimina
    6. ah fammi sapere che visualizzazioni ti arrivano :)

      Elimina
    7. Mi sono già tutti simpatici, e si vede che hanno l'x factor ;)

      Elimina
  10. Altro che cervello bacato! Questa idea è geniale! Complimenti... non dubitare, io ci sarò dentro con tutte le penne e le matite, i post-it e i fogli a righe e quadretti!
    Originale, non convenzionale e maledettamente utile! ^^
    Ah, arrivo dal Moz, quindi insomma...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quest'entusiasmo mi piace e sono felice l'idea piaccia. Spero riesca a girare il più possibile. Mi oiacerebbe parecchio imbattermi per caso in un racconto volante di qualcun'altro.
      Grande Mozzozzone mio!

      Elimina
    2. Prima o poi stuprerò i tuoi ricci.

      Moz-

      Elimina
    3. Sporchi nobili commenti con queste parole volgari U.U

      Elimina
    4. Chi di mozzozzone ferisce... -_-'

      Elimina
  11. che bella idea! Mi piace un sacco.. anche il banner :D
    ci provo dai!

    RispondiElimina
  12. Univr chiostro della facoltà di economia ;)

    RispondiElimina
  13. Iniziativa bella e da condividere. Quello che ho fatto sul mio blog. Grazie a a presto!

    RispondiElimina
  14. Abbiamo divulgato la tua idea. Che troviamo geniale. Applausi!

    http://scriverecreativo.com/2015/03/14/promuoviamo-raccontovolante-di-cervellobacato-cervellobacato1/

    Firmato Scrivere Creativo
    scriverecreativo@gmail.com
    scriverecreativo.com
    @ScrivereC

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vi ringrazio di cuore! Davvero tantissimo! :)

      Elimina
    2. Grazie a te per quest'idea. Sono quelle cose che secondo noi rendono la quotidianità qualcosa di non routinario, ma felice.
      Riempiremo treni e piazze di raccontivolanti

      Elimina
    3. Fantastico! Spero un giorno di riuscire a imbattermi nel racconto volante di qualcuno :D

      Elimina
  15. Idea folle...e se i racconti volanti fossero collegati?mi spiego meglio:sarebbe bello scrivere dei racconti di per se indipendenti e poi abbandonarli in giro,ma al loro interno lasciare degli indizi per trovare il racconto successivo,una specie di caccia al tesoro insomma. Per esempio scrivo una storia ambientata all'università e la lascio li,ma magari il protagonista va in stazione (indizio)dove poi lascio il secondo racconto,e così via....so che è folle,ma immaginate di poter associare al racconto un luogo. ..il fortunato lettore si troverebbe letteralmente dentro la storia!ok,sono pazza,ma ho sempre amato la caccia al tesoro! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cazz ma che bell'idea! Si può fare sì! :D I prossimi racconti volanti che scrivo cerco di collegarli facendo diventare scemo il lettore che li troverà :) Mi piace mi piace mi piace! Puoi iniziare a farlo anche tu! Fallo è un ordine :D

      Elimina
  16. Hahaha ha ha! Il poveretto/a si troverebbe a fare la spola tra PD e Vr!!!potrei iniziare dalla stazione di Vr (indizio?) e poi.... ;)

    RispondiElimina
  17. Qui trovi il nostro primo #raccontovolante
    http://scriverecreativo.com/2015/03/16/il-primo-raccontovolante-by-scriverecreativo-com-idea-di-cervellobacato1/

    @ScrivereC
    scriverecreativo.com

    RispondiElimina
  18. L'idea è interessante... non so se parteciperò, però intanto sono passata a leggere il post, visto che avevo detto che l'avrei fatto e poi mi sono dimenticata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccoti ;) Beh è molto libera come cosa, se ti viene da scrivere due righe in un buon momento, le strappi e via, il gioco è fatto ;)

      Elimina
  19. Siamo ripassati dagli armadietti. Un ragazzo stava leggendo il #raccontovolante. Una volta concluso esplode in un " CHE FIGATA! ". Poi rimette il foglio dove l'ha trovato e ne parla agli amici entusiasta.
    Bellissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ammetto che vedere la reazione di chi lo trova mi incuriosisce. Devo trovare un posto furbo in cui mettere il prossimo :)
      Bravissimi comunque!

      Elimina
  20. Trovo solo adesso il tempo di leggere come funziona questa tua geniale Idea...
    In questo periodo sono un pò latitante dalla blogosfera... ma parteciperò sicuramente all'idea...
    Lavoro in un grande posto frequentato da almeno 1000 persone.. alla prima occasione lo scrivo e lo abbadono..
    vediamo che cosa succede... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente posto migliore non c'è :D Grande Silvia!!!

      Elimina
  21. Lasciato il secondo al Campus Einaudi di Torino. Oggi alle 8.30.
    foto su ScrivereCreativo.com

    RispondiElimina
  22. Mariella ha fatto centro!!!
    Eccomi qui.
    Penso di proporlo anche ai miei alunni di quinta :)))))
    Ora elaboro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero?? Sarebbe bellissimo! Ma davvero troppo! Nel caso vada bene mi raccomando, fammi sapere :) Sono troppo curioso!

      Elimina
    2. Racconti scritti: tre per ogni bambino. Foto che documentano stesure e luoghi. :))
      Ora? Che si fa????

      Elimina
    3. Tre per bambino?! Diavolo, potremmo scriverci un articolo dedicato vista la mole, che ne dici? Facciamo che ti contatto per parlarne ;)

      Elimina
  23. Mi piace! Condivido l'iniziativa.

    RispondiElimina

Vuoi parlarne? Lasciami un commento!
Ti piace quel che hai letto? Condividi sui social!
Non ti piace? Fa' come sopra! ;)