02/04/14

Boomstick Award 2014 olè olè!

Buongiorno regazzi, finalmente mi son beccato un Boomstick, anzi in realtà due, e per questo ringrazio Kate e Marco Grande Arbitro, soprattutto per le belle parole.
Ma arriviamo al dunque. Cos'è e come funziona sto premio creato dal cazzutissimo Germano di Bookandnegative?

''Il Boomstick è un premio per soli vincenti, per di più orgogliosi di esserlo. Tutto qua. Come si assegna il Boomstick? Non si assegna per meriti. I meriti non c’entrano, in queste storie. (cit.). Si assegna per pretesti. O scuse, se preferite. In ciò essendo identico a tutti quei desolanti premi ufficiali che s’illudono di valere qualcosa. Il Boomstick Award possiede, quindi, il valore che voi attribuite a esso. Nulla di più, nulla di meno.''

1 - i premiati sono 7. Non uno di più, non uno di meno. Non sono previste menzioni d’onore
2 – i post con cui viene presentato il premio non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi a mo’ di consolazione
3 – i premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea. È sufficiente addurre un pretesto
4 – è vietato riscrivere le regole. Dovete limitarvi a copiarle, così come io le ho concepite

E quindi, tornando a noi, i 7 blogger che si pigliano il mio Boomstick sono...

Misantrophia, perché ultimamente mi cita spesso nei suoi deliri e perché ormai lo sapete che fa parte di un certo triangolo amoroso tra blogger.
MikiMoz, perché è uno stronzo e non mi ha dato un Boomstick e vorrei tanto farlo sentire una merda per questo (sto scherzaaaando). 
Riccardo Sartori perché siamo quasi compaesani e ci si deve ancora fare la birretta insieme.
Signorina Silvietta perché leggerla è piacevole e rilassante, perché è la più grande suddita del Re Ivano, e perché m'ha fatto un disegno che... vedrete!

Giuseppe Radente perché è mio cuggino mio cuggino, di secondo grado, credo, e ho scoperto ha aperto un blog. E sto blog, tra l'altro, n'è mica male! Pur essendo imparentati ci contraddistingue il fatto che lui ha la barbara e io no.
Cyberluke perché ha la faccia da cattivo, ma proprio na cosa che se lo guardate pensate ''oddio questo mi scassa di pugni se lo guardo storto'' e perché sa fare quelle magie con le immagini che io non saprò fare mai.
Marco Goi perché se devo sapere in anticipo un parere su un film io mi fido di lui, pure se odia Tom Hanks, per dire...
Inutile ricordare che chi non rispetta le regole si piglia il premio portasfga intitolato...
Con questo è tutto, e voi altri che non conoscete questi simpatici blogger, beh... questa è l'occasione giusta per fare la loro conoscenza ;)