19/02/14

Le Interviste Bacate #13: metiu (casalingo disperato)

Lo so, si è fatta attendere un po', ma benvenuti alla tredicesima Intervista Bacata! In nostra compagnia il caro metiu, un tipo un pochino strano. Vedrete! A voi...

Cervello:
Benvenuto caro metiu alla 13ima intervista bacata. Hai l'ansia? Palpitazioni? Un po' di febbra?

metiu:
grazie! tredicesima?! non sono superstizioso ma sto digitando sul pc col naso perchè le mani sono impegnate sotto la scrivania

Bacato:
Masturbazione? Non è l'ora dei porno! Beh ma con internet in effetti...
Cervello:
Le corna, somaro. Suvvia, parlaci di te e del tuo blog. Chi sei in questo mondo virtuale, caro casalingo? Perché questo nome?

metiu:
adoro i dissociati, caro cervello e caro bacato, perché un po' lo sono anch'io. ho scelto il nome di casalingo disperato perchè secondo un'indagine di mercato piace alle blogger

l'avatar di metiu
Bacato:
Ti confesserò una cosa: il mio pubblico è prevalentemente femminile... però con Brad dovresti andar bene.
Cervello:
Comunque sia, che ci troviamo nel tuo blog? Ricette di cucina? Tecniche di lavaggio asciugatura piatti innovative?!

metiu:
lo so, lo so, che la tua casa virtuale è ben frequentata. nel mio blog c'è (spero) soprattutto un po' di buonumore. come dice uno bravo l'allegria di questi tempi è una forma di resistenza. naturalmente sì, ci sono anche ricette su come scongelare i surgelati meglio di maledetta parodi: la rubrica si chiama "fornelli disperati"

Cervello:
Ma una maledetta parodi che ti gira per casa non ce l'hai? Una dolce metà diciamo. Ma... un momento. Quanti anni hai metiu desperate houswife?
Bacato:
Tanto mica sei donna, se pò chiede.

metiu:
giusto! ho 42 anni, vivo da solo, a maledette parodi mi difendo ma mi danno tutte come causa persa in cucina... e c'hanno ragione

Cervello:
Ammazza, da come ti si legge dimostri uno spirito molto youngwildandfree, complimenti.
Bacato:
Come dirti che a 40anni sei vecchio. Che stile il nostro Cerv...

metiu:
:) lo spirito è tutto, come diceva matusalemme. diciamo che cerco di tenermi aggiornato. comunque youngwildandfree me lo faccio scrivere come professione quando rinnovo la carta d'identità

Cervello:
Poi fotografala che mi fa piacere! Comunque sia andiamo avanti. Domanda che sorge spontanea... perché diamine non usi mai le maiuscole?! Né qui ora, né nel blog. Che diavoleria è mai questa?

metiu:
sono un sostenitore dell'uguaglianza di tutte le lettere davanti al punto. e poi è comodo, no?

bacato:
in effetti è comodo. mio sensei, lascia che mi inchini a te!
Cervello:
Si lascia trasportare così facile... parliamo di te e della tua vita. Sei una persona felice? Uno di quelli che casa disperato ma al lavoro fa scintille?

metiu:
no bac, tirati su! mi stavo per inchinare anch'io e finisce che zucchiamo. diciamo che sono un tipo contento - la felicità mi sembra una roba troppo cinematografica. faccio un lavoro che mi piace, quello sì, niente scintille ma tante parole (lavoro nella comunicazione)

Cervello:
Ohh questo mi interessa. Cosa combini di bello? Che hai studiato? Rispondi in rima o non vale.


metiu:
faccio il secondo mestiere più antico del mondo: il giornalista. che in certi casi assomiglia molto al più antico... ho studiato lettere moderne, ma non ne ho mai imbucate, di lettere, perché poi hanno inventato l'e-mail. per la rima, se hai un attimo di pazienza, vado a chiedere una consulenza alla vicina di casa che, a giudicare dall'età, è stata amante di alessandro manzoni

bacato:
un giornalista. stigrancazzi! uno dei lavori anche più stressanti a quanto dice una recentissima classifica newyorkese che ho letto sull'internet ma non rammento dove.
Cervello:
Tu come l'ammazzi lo stress? Qualche hobby particolarmente violento? Coi tuoi modi di fare e la tua ossessione per le minuscole stai dando l'idea di un seria killer...

metiu:
no, ma io sono un giornalista de noantri, come dicono a bolzano! ;) però lo stress lo soffro pure io... non uccido le vicine anziane ma vado a correre a casaccio causandomi dei mal di gambe che te li raccomando. ah, facevo anche yoga. poi mi hanno sorpreso a russare durante la meditazione...

Cervello:
Yoga lo fanno le donzelle! Tu sei un furbone metiu, altroché! Ma Bolzano sbaglio o è la città più vivibile d'Italia? Mi da idea di... troppo tranquilla?
bacato:
sessodrogarocknroll! io lo so, sensei, tu sei un distruttore! ultimo viaggio fatto? dove mi consigli di andare?

metiu:
bravo, il rapporto è uno yogi contro cinque yoge :) scherzavo su bolzano: sono della provincia di milano, dove tra poco verremo sommersi dai navigli, se non smette di piovere. ultimi viaggi? berlino e le marche. sarò provinciale, ma ti consiglio le seconde! anche se la città più bella che ho visto finora è forse istanbul

Cervello:
Le visiterò tutte, perché mi mancano tutte. Intanto sarà Roma questo maggio che un po' di Federer non fa male.
metiu dopo la doccia spia la vicina
in bikini sul blacone
bacato:
un milanese uè! eheh... che ti porti dietro da istanbul? e a milano, dunque, come si sta? sarai mica uno snobbino pure tu, eh sensei?

metiu:
roma + federer: spettacolo, hai tutto il mio appoggio. a milano non si sta male, ma, sai, il mio è il punto di vista di un provinciale che ci va tutti i giorni per lavoro. però devo spezzare una lancia a favore di questa città di cui parlano tutti male, e a volte pure io: se la sai prendere, ti dà tanto (momento di commozione collettiva sulle note di jannacci) ;)

bacato:
accendo l'accendino e lo sollevo in aria!
Cervello:
Anche tu amante di Re Roger? Un attimo, domanda chiave, giocatela bene o potresti finire male... Federer o Nadal?

metiu:
io ho il braccialetto fosforescente comprato al concerto di "amici" di maria de filippi: va bene lo stesso? (scherzo, ne'). federer tutta la vita! ho vinto qualche cosa?

Cervello:
La mia stima, sensei! *-*
bacato:
io sono il facile, già...
Cervello:
Serio. Come ti vedi da qui a 10 anni?

metiu:
serio: diciamo che mi farò crescere la barba, vorrei viaggiare di più e continuare a essere moderno
e naturalmente romperò ancora le balle sui blog ;)

Cervello:
Tra 10 anni non esisteranno più. Non esisterà più nulla. Ora la tua Apocalisse preferita.
bacato:
fa domande strane perché sta guardando fight club

metiu:
gran film. giusto: tra dieci anni la specie si adatterà e scriveremo post direttamente sulla mia barba o sulla tua

Cervello:
Ho difficoltà con la barba attualmente. Spero le tue previsioni si avverino, la desidererei la barba. È un mio limite.
Bacato:
è un gran film fight club. il tuo limite, sensei?
Cervello:
Fa domande strane perché è stupido.

metiu:
il mio limite è che non mi prendo troppo sul serio. e soprattutto, a volte soccombo agli elettrodomestici. a proposito: devo andare a svuotare la lavatrice... help

bacato:
la lavatrice, purtroppo, è una cosa molto seria. l'hai mai fatto sulla lavatrice? il bucato intendo...

metiu:
purtroppo sì. infatti bro', ora devo chiudere e scappare a strizzare i panni :)
grazie per l'ospitalità, qua si sta proprio bene. ho portato anche dei cioccolatini per ringraziarti: giuro che non li ho fatti io.
che il buonumore e la barba siano con te, e complimenti per la tua inesauribile fantasia!
piesse: fammi sapere quando pubblichi che metto link, controlink, festoni e petardi anche da me! grazie-grazie-grazie

Cervello:
Credo questa sia stata una delle interviste più improbabili mai esistite!
bacato:
credo tu abbia cambiato qualcosa molto in profondità dentro di me.

metiu:
siamo due improbabili, evviva! :)

Cervello:
Caro metiu, ti saluto reintegrando un'abitudine scordata le ultime due volte. Lascia una domanda al prossimo intervistato e rispondi alla domanda di Mikimoz, un altro sfasato del web: chi nasce tondo non può morire quadrato. Ma chi nasce triangolare?

metiu:
yez! la mia domanda è marzulliana: i blog aiutano a vivere o la vita aiuta i blog? quanto a chi nasce triangolare, gli auguriamo di non crescere equilatero perché risulterebbe noioso. se hai bisogno di una foto (tipo me di spalle che non mi si riconosce) batti un colpo ;)

Cervello:
Lo batterò senz'altro! Aspetto i festoni e i petardi ;)