03/04/12

No Tav o si Tav?! Nel mentre che ci pensiamo prendiamoci tutti a mazzate!

No Tav o Si Tav?!
Sono ormai mesi e mesi che si sente parlare di questa guerra d'opinioni! Guerra combattuta a suon di pompose e faziose orazioni da parte di personaggi più o meno illustri, con dati cacofonici e confusionari (scritti rigorosamente in arabo per la maggior parte delle persone), da manifestazioni a destra e a manca e perché no, di un po' di sane botte da orbi!
Ora, i dubbi mi sorgono spontanei (e sono sicuro che è cosi anche per voi): ma sta benedetta Tav è utile o no?! Com'è possibile che ci sia una così netta contrapposizione d'idee su un progetto che è Ben Ideato e che è stato spiegato Chiaramente ai diretti interessati (cioè noi che tiriamo fuori gli euri!)!?
Aahh vuoi vedere che Forse i diretti interessati (si, noi poveri cristi impalati davanti tv e giornali che ci sorbiamo questa esaltante telenovelas aspettandone la fine) non l'hanno mica ben recepito questo grandioso progetto perché Forse non è mai stato spiegato come si deve?!
Ma perché?! Devono pure venire a dirci concisi e precisi come intendono spendere i nostri euri!?

Sia chiaro, mi ritengo un grand'Ignorantone! Non conosco precisamente i funzionamenti che stanno dietro alle grandi opere pubbliche né un'altra mezza infinità di informazioni importanti, ma... conosco la confusione che sta dietro alla persona media, dietro ad ogni ''parlatore comune'' di lingua italiana, che davanti a quei tecnicismi provenienti dal mondo della politica e del diritto privato & co. (insomma quel mondo dove girano bei soldoni) si ritrova col cervello fumante (o bacato come il mio). Ed è per questo che mi sto sfogando qui! Che poi non è tanto per i tecnicismi, quanto più per le supercazzole che sparano usando tali tecnicismi.

La confusione di cui parlo?! Basta cercare un qualsiasi articolo al riguardo. Per ogni Si Tav che sostiene una determinata Virgola c'è un No Tav che parla dell'esatto contrario. E nel mentre che ci si pensa a chi ha ragione e chi ha torto, nel dubbio via di mazzate!


E' vero, è nostro dovere andare a capire come ''funziona il mondo'' e se e come i nostri diritti vengano rispettati o meno, ma sarebbe molto gradito se ci fosse qualcuno che da lassù si degnasse di parlare a noi comuni mortali (in lingua italiana, non supercazzolara) che stiamo quaggiù! Perchè quei signori che stanno là in cima lontani lontani non sono altro che le ''emanazioni'' degli altri, ne sono i rappresentanti, ed in quanto tali dovrebbero come Minimo essere chiari e precisi! Punto! Per emanazioni non intendo scorregge, anche se l'accostamento suonerà più esatto così. Intendo estensioni.

Se poi invece pensate che tutto ciò sia normale così com'è e che sia io (e altre millemila persone) un pirla perché non capisco un kaiser del nostro Paese allora vi chiedo: è normale nel 2012, in Italia, ricorrere alla violenza a causa dell'ignoranza?!