06/09/13

Perché io alla tua età... Ah, fossi ancora giovane!... E invece tu, tu... Mavaccagare!

Io mi rivolgo a voi che andate dai 25 anni (beh, siete proprio disperati) quindi facciamo dai 30 anni ai 40... Cioè, avete rotto altamente i coglioni, lasciatevelo dire! E' il decennio dei rimbambiti mi vien da dire...

Supergiovane ce la può farCela!
Pare non ci sia occasione in cui voi (vabè alcuni) appartenenti a questa fascia d'età non sfoggiate la classica frase ''Ma te sei giovane, io alla tua età, eeeee saltavo i fossi per lungo, scalavo gli specchi con le mani unte di olio, rasavo le ascelle ai dugonghi in calore, tiravo coppini alle giraffe! E adesso invece...'' fate mimando una faccia stanca e sospirando arresi, ''.. invece adesso non ho più l'età per certe cose, io!''.
Ma regazzi e ragazze, ma stiamo scherzando? C'avete 30/40 anni, mica ottanta! Se fate così ora che cazzo farete quando comincerete davvero a invecchiare? Non vi pare d'essere un pochino esagerati nel perpetrare così insensatamente DonAbbondie dosi di auto arrendevolezza!? 

Gioco a pallavolo, a tennis, bevo un bicchierino, mangio, scopo (quando il signoreIddio me lo concede) scorreggio, e mi sento dire da individui 30/40enni pure ancora molto in forma:

''Ah, fossi giovane giocherei meglio (di te) a pallavolo e tennis, berrei come un caimano infoiato e mangerei fino a esplodere, scoperei come non ci fosse un domani e tirerei di quelle scurreggie tali da aprire varchi dimensionali, tornare indietro nel tempo, e battere il cinque al me del passato!''... Quindi non solo vi lamentate ma mi (e ci) criticate pure!
E il discorso si può estendere alla parte ''cerebrale'' citando tecnologie, film, libri, gusti musicali... ''Ahh sono troppo vecchio io per capire 'sti aggeggi elettronici, per farmi piacere questi film che, ahh solo ai miei tempi facevano quei film là che... E questi gruppi, la vera musica era quella degli anni xxx...'' Mioddio che palle!

Perché dunque voi della fascia 30/40 (a volte si può partire anche da età inferiori) avete così bassa autostima delle vostre capacità fisiche e mentali?! Vi sentite sul serio vecchi decrepiti ora che siete a forse metà (ma nemmeno) della vostra vita? Io non ci posso credere. Quindi le spiegazioni sono due:
- o siete dei rammolliti e vi piace trovare facili scuse per lamentarvi
- o vi piace rompere i coglioni a chi è più giovane, ritenendo questi giovinastri ''incapaci'' di affrontare talune tipologie di attività allo stesso (presunto) livello al quale le affrontavate voi.
Contorta sta seconda frase, eh? Ma avete imparato a capirmi, suvvia!

Ora, posso darvi un consiglio prima che tiriate le cuoia?! Perché sì, a sto punto se vi lamentate così, se aspirate all'invecchiamento precoce sia fisico sia mentale, credo vediate di buon occhio anche la morte no? Insomma dicevo, il consiglio che voglio darvi è... Ma svegliatevi cazzo!!! E se non volete svegliarvi... Ma stateve zitti e andate in un angolino a riservare i vostri lamenti al muro, che quello sicuro li apprezza di più!

Ok, finito lo sfogo. Ovviamente il post è dedicato mica a tutti i 30/40 enni, per caritàdiddio. C'è gente che mi mangia gli spaghetti in testa sia sportivamente sia mentalmente parlando tanto si tiene giovane dentro e fuori. Solo volevo far presente questa tendenza autolesionista e auto commiserevole che troppo spesso mi sta urtando i nervi. Dovete lamentarvi proprio? Fatelo senza romperMi le scatole, suvvia! Lasciate la nobile arte del lamento a chi sul serio se lo può permettere. Tipo a mio nonno, ecco, che si lamenta pure troppo poco!

P.s La prossima volta che sento dire ''Ah, io ormai sono vecchio'' uso il lanciafiamme! L'ho già ordinato su Amazon!

45 commenti:

  1. oramai non ho più l'età per lamentarmi dei trenta quarantenni, è che non ci sono più le lamentele di una volta, e neanche il futuro è più quello di una volta, e neanche le volte sono quelle di una volta, e neanche Volta è più quello di una volta.

    comunque quando avevo la mia età mi lamentavo molto meglio dei trenta quarantenni, che per inciso si lamentano dei cinquanta sessantenni che gli dicono di quando avevano l'età loro che spaccavano le montagne con un dito e tramortivano le divinità azteche con l'alito e si lamentano del fatto che sono tutti rammolliti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'arte del lamentarsi è qualcosa di innato in te insomma? :)

      Elimina
  2. Io appartengo a quella categoria un po' over 40 ed anche un po' nerd.... e me ne vanto :)
    Comunque hai ragione, c'è gente della mia età che si sente "arrivata" e non riflette sul fatto che c'è ancora tanta strada da fare ed un sacco di cose da fare e da scoprire. Mah.... non sanno cosa si perdono... ;-)

    Complimenti per il blog, è molto divertente :D
    Ciao e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto.. Danno l'impressione di essere arrivati e appendono la vita al chiodo.. booh

      Elimina
  3. parole sante! e sia detto in senso non donabbondiano :)

    RispondiElimina
  4. Per due giorni ho dovuto "lavorare" smontando e rimontando un palco... e con me c'erano ragazzi di 10-15 anni in meno.
    Beh, sì, mi sono accorto di invecchiare perché non riesco sempre a stare al loro passo. E se ci riesco, poi ho bisogno di riposo.
    Però mi difendo ancora bene, eh!

    In ogni caso, il dire "ai miei tempi..." è una frase fatta che userai anche tu :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ai miei tempi non si usava dire ai miei tempi, quindi non la dico :D

      Elimina
  5. qualsiasi età abbia la gente che cerca un pretesto per lamentarsi rompe sempre troppo i coglioni.

    ...io ne ho 42 :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di rompi coglioni ne è pieno il mondo purtroppo, c'hai pure ragione!

      Elimina
  6. DonAbbondie dosi di auto arrendevolezza!?

    LOL, carina questa, me la devo ricordare xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Espandila e diffondila, voglio sentirla dal vivo detta da qualcuno così per caso :)

      Elimina
  7. Un lanciafiamme su Amazon! Ora lo compro anche io! :D
    Sono d'accordo su tutto...forse chi rompe le scatole sulla musica in realtà non lo fa per commiserazione o per piangersi vecchio, al massimo per dire "io ascoltavo la vera musica, voi ascoltate musica de merda" XD
    Che poi in alcuni casi possono averci pure ragione..che ne so, se paragoni Ennio Morricone a Marracash...ma i gusti son sempre gusti, non dovrebbero rompere per una questione di rispetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già.. Poi è vero che i gusti sono gusti, ma è anche vero che nel giro di vent'anni il modo di fare musica è cambiato drasticamente..

      Elimina
  8. Meh, io ne avrei pure trentatrè (dica), ma dentro ne ho quindici e fuori sono ancora croccante. Io mi senti giovine, e non ci sono più i giovani di una volta perché sono diventati più grandicelli, adesso ci sono i giovani di adesso. La società cambia, ed è giusto che sia così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è sentirsi giovini, e se non si sente giovani basta non rimpere le scatole ai giovani :D

      Elimina
  9. Ma lo sai che a me non è mai capitato invece?La cosa che mi sento dire spesso invece,ma da gente più grande è "io alla tua età ero già sposata e con un bambino!" per evidenziare quanto io me la spassi ancora xD

    RispondiElimina
  10. A me, invece, capita spesso qualcuno che viene a dirmi "ma alla tua età ancora leggi/guardi/giochi con questo? Non sei un po' grandicella". Alla mia età faccio quello che mi pare.

    Non sono ancora trentenne ma quando guardo mio cugino diciottenne quello che penso (rimanendo in argomento) è "alla tua età io studiavo come una disperata (facciamo quasi disperata, che studiare sì, ma con qualche pausa). Com'è che tu ti fai gli affaracci tuoi tutto il giorno e non vieni bocciato? Non mi pare giusta come cosa".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh quello di anime e fumetti è un bel chiodo nel culo. Non riescono proprio a concepirli come una forma d'arte e/o d'intrattenimento che può trasmettere quanto un libro o un film, se non di più,.. Quanti pregiudizi

      Elimina
  11. Io ne ho uno così. Presente 24 ore su 24. Ci lavoro e ci vivo (momentaneamente) pure insieme. Quando ero giovane io!
    Santa pazienza.

    RispondiElimina
  12. uno dei post migliori che tu abbia scritto negli ultimi mesi!

    RispondiElimina
  13. Io sono vecchia da sempre è immortale: nessuno m'ha mai detto nulla... Anche perché io a pallavolo non ci gioco ;-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhh ma che dici Clyo! Susu! Sull'iimmoirtalità ti capisco, pure io sono immortale :D

      Elimina
  14. Io appartengo alla seconda categoria... quelli a cui piace rompere i coglioni! E alla tua età sapevo lamentarmi di quelli della mia età che pensano di essere meglio di quelli della tua età molto meglio di te! XD
    Il Moro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ricorda tanto la frase di Bilbo Beggins su quanto vuole bene i suoi compaesani :D

      Elimina
  15. Troppo vero. Alcune volte sono davvero insopportabili!
    Però devo ammettere che detesto più, come evidenziava qualcuno nei commenti precedenti, quelli che se ne escono con "Alla tua età io già avevo casa, figli, nipoti, pronipoti, 500.000 euro in banca, una guardia del corpo, due mignotte e tre palle". Proprio da Avada Kedavra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahha proprio avada kedavra ahahah muoio muoio :D

      Elimina
  16. Il problema con questa frase è che purtroppo, in molti casi è pura verità.
    Il che non toglie che è fastidioso sorbirsela di continuo. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Facciamo finta che non sia verità! :P Evidenziamo solo il fatto che sia fastidioso :D Ti do la mia autorizzazione a lamentarti :)

      Elimina
  17. "Non vi pare d'essere un pochino esagerati nel perpetrare così insensatamente DonAbbondie dosi di auto arrendevolezza!?"

    Mi hai ammazzata.

    Senza lanciafiamme, però.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ou yeah! :) Ogni tanto faccio sorridere, meno male :D

      Elimina
  18. Sono basito. davvero c'è gente che a 30 (trenta) anni già dice così? Francamente io neo ho addirittura 45 ma non mi permetto neanche per scherzo di pensare come un nonno. Forse questa gente non ha ancora ben capito quanti altri anni e anni di lavoro (e resa) dovrà assicurare al mondo infame prima di prendersi una pensione da fame e tirare a campare tra acciacchi e spese risparmiose...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh lo capirà col tempo allora :D E poi via di rimpianti...

      Elimina
  19. Che mmmeraviglia. E se lo dico con tre M è una meraviglia sul serio.
    Comunque anch'io sono una lamentona. Col passare del tempo sono peggiorata. Mi verrebbe da dire "invecchiando", ma poi ce n'è anche per me.
    Tipo, adesso mi lamento perchè sono ingrassata, perchè non mi va l'audio del pc, perchè sta piovendo, perchè il mio poster dei Blink si sta staccando di nuovo.
    Uff. Avrei bisogno di una vacanza di 365 giorni.
    Al caldo. Su una spiaggia. Con le chiappe al vento e le tette spiaccicate in un costume a fascia.
    Oddio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh vabè, pure io la voglio! :P Tette al vento è meglio però! ;)

      Elimina
  20. CONCORDO!!
    Che poi se sono stati cosi bravi... com'è che si sono ridotti cosi male?

    RispondiElimina
  21. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  22. ahahahah... se fossi giovane come te starei più attento alle mie ginocchia, alla cervicale, e forse avrei fatto qualche adominale in più!
    Sono a quota 41 e gli acciacchi ci sono eccome! Però non credo di essere rompicoglioni se parlando con un cinno gli faccio notare che non sono più in grado di fare certe cose... probabilmente è la nostalgia dei bei tempi andati a farci lamentare, o forse il dolorino che ti cricca il collo dopo una sudata, o il ginocchio che si blocca se corro per più di un'ora (o faccio lavoretti casalinghi piegato), o perché non posso più stare su una bici per fare gli offroad di quando ero giovine perché altrimenti mi sanguina il di dietro.
    Però non mi lamento... faccio trekking, corro mezz'ora sul tapis rouland a giorni alterni, faccio piegamenti e adominali appena sveglio, lavoro, scrivo, suono la chitarra elettrica (certo, se avessi iniziato da giovane, ma veramente giovane... se avessi scelto la stratocaster al posto di un commodore 64...), leggo, ho uno schianto di ragazza, riparo la roba che si rompe in casa, ho girato quasi tutta l'Europa occidentale e qualche pezzetto di orientale... Forse alla tua età non ero così attivo. Peso addirittura meno di quando ero adolescente, anche se di più di quando facevo sport con la mountain bike. Un pochino di pancetta c'è, ma lei dice che le da sicurezza... per cui ben venga! ^_^
    Però da giovane avevo più tempo libero... e probabilmente lo sprecavo (la stratocaster, mannaggia!) ^_^

    Rimorsi? sì. Tanti. La stratocaster, il non avere ancora figli (c'è tempo , ma mica tanto, e se vado avanti così finisce che non riuscirò a tenerlo in braccio, il bebé)... e forse quando ero cinno ero un po' troppo introverso e "secchione". Ma che ci posso fare? Le materie umanistiche e scientifiche mi son sempre piaciute. Ecco, probabilmente cambierei certe scelte, nell'ambito del lavoro, e forse della vita sociale. Ma con quei cambiamenti dove sarei oggi? Nooo... mi sta bene la vita che ho, per cui nessun rimpianto, ne rimorso. Tutto ok. Ma quel dolorino alla cervicale, o l'occhiale da cambiare nonostante li abbia rifatti un anno fa... grrrr!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHah ma qualche acciacco ci sta pure, di certo non sei uno dei lamentosi stressanti di cui ho parlato sopra ;)
      Purtroppo da giovini il tempo si spreca, penso pure io di sprecarne un sacco, ma è difficile apprezzarlo quando se ne ha tanto.. Me ne pentirò sicuramente :)

      Elimina

Vuoi parlarne? Lasciami un commento!
Ti piace quel che hai letto? Condividi sui social!
Non ti piace? Fa' come sopra! ;)