29/06/12

C'era una volta un Sommobuta coraggioso...

E già dal titolo direte voi ''Questo mo' fa il leccaculo!''

Nonnò, niente leccate al butico sedere, ve lo prometto! Questo post nasce più che altro da una riflessione che m'era partita da molto prima che aprissi 'sto blog (che poi è aperto da un niente e quindi vabbè!). Precisamente iniziai a scatenare i miei neuroni un anno fa, a grandi linee (''Ma più o meno o decisamente? si decida!'') dicendomi: 

''Ma guarda te quante cazz' di pagine di One Piece ci stanno su facebook!'' O.o

Si perchè prima, prima del Buta intendo, non è che fossero poi tante eh! ('sta cosa prima l'ho pensata, poi l'ho scritta qui, poi onde evitare di fare una cazzata sono andato a vedermi le date d'apertura delle fanpage OP più rinomate!)

Quindi perchè dire che Sommobuta è stato un tipo coraggioso? 
Perchè poche balle ragazzi, lo sanno tutti:
Se parli di One Piece in pubblico, sei un emerito idiota!

O almeno è questo che pensavano in molti, moltissimi, persino tu che stai leggendo queste righe proprio ora!

Angelo ha avuto infatti, non solo il coraggio di mettere la propria faccia parlando di questa sua passione col mondo internettiano (lo dico io poi che la faccia non ce la metto nemmeno nel mio blog --''), ma avuto soprattutto la voglia di continuare nonostante si beccasse le prese per i fondelli da un sacco d'ignorantoni, che come ormai ben sappiamo reputano il fumetto ''roba da bambini'' (o che più semplicemente avevan voglia di rompere i coglioni  dare un po' di fastidio).
I suoi primi video!? (ahah guardate com'era un timidone). Hanno riscosso subito gran successo, magari pur contando qualche iniziale titubanza (e questo!? da dov'è saltato fuori?! cit. CervelloBacato), giacchè la voglia di parlare e confrontarsi su questo splendido manga hanno certamente prevalso su coloro che commentavano giusto per ricoprirlo d'insulti. (''Ma quanti anni hai!?'' è uno dei più pacati.). 


E poi che è successo? E' nata la pagina facebook, è nato un brulicare di teorie, di osservazioni che il comune lettore Onepieciano nemmeno si faceva, prima. Si sono potute così scoprire tutte quelle piccole chicche che Oda nasconde fra le sue vignette (perchè si, di alcune te ne accorgi ma sono così tante che solo con una fanpage con migliaia di partecipanti possono venir fuori), e ci si è potuti sbizzarrire con le più sconclusionate teorie e pippe mentali cui il mondo abbia mai assistito! Ma Sabo che fine ha fatto!? E' vivo? E' morto? Entrambe le cose? Ok calmatevi tutti che ve lo dico: sono io Sabo!

Eccolo qui il Buta coraggioso di cui parlavo quindi. Quello che grazie al suo operato, ha scatenato altre cento persone ad aprire altrettante pagine/blog/siti non molto diversi dal suo. Ma io non sono mica qui per criticarli questi altri anzi, più la si espande questa cultura del fumetto (perchè si può andare anche oltre al semplice Op), più ''One Piece?! Alla tua età!?'' verrà dimenticata dalla bocca di certi coglioni personaggi.

Concludendo, il culo un po' forse l'ho pure leccato, ma invece invece non è così, perchè se un complimento è meritato, è meritato punto e basta! Bravo Sommo! Se oggi si parla più facilmente di fumettonzi, ci si diverte di più, e ci si mette la faccia molto più volentieri (vedete tutti gli altri che hanno ritagliato il loro personale tipo di ''report'') è per gran parte merito tuo ;)

P.s
''Buta! Sei felice di ciò che hai fatto fin ora? Ti pesa? Ti da gioia? Soddisfazione?''
Una ''perla'' di risposta, ce l'abbiamo già signori: