05/04/12

La canzone più triste del mondo...

Ebbene si, quando la sento mi parte una tristezza che non finisce più!
Dovete sapere che il CervelloBacato è una persona abbastanza legata al passato, che ricorda molto della sua infanzia (tra l'altro bellissima, non c'è che dire, ho avuto culo!) e che rimpiange terribilmente il tempo che passa.

Non è che mi pento della mia vita fin ora, ma pensare a questo '' eterno scorrere incontrollabile'' (come sono aulico eh!?) a me mi ispira tristezza (''a me mi'' proprio per specificare che proprio a me sta succedendo sissì)...
Ops scusate! Parlo e parlo e non vi ho ancora detto di che canzone parlo, ma che burlone (oggi mi sono antipatico da solo non oso immaginare quanto vi stia irritando)!... Eccola qui:

Non sono fan di Renato Zero e a parte questa conosco ben poche sue canzoni, ma questa... Tristezza... Mi immagino già ad ottant'anni mentre l'ascolto per caso su una radio iper tecnologica e intanto mi scende una lacrimuccia... Giornata triste...

2 commenti:

  1. Purtroppo la tua sostanza grigia cerebrale è assente per delirare su questa " ODE " alle radici della nostra esistenza terrena . Il tuo CERVELLO BACATO è frutto di UNA ALIENAZIONE TELEVISIVA DEMENZIALE DOVUTA AD ASSUEFAZIONE MEDIATICA ALLE TV MERDASET .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una teoria davvero affascinante! Anche se non comprendo perchè avrei una sostanza grigia assente o.O

      Elimina

Vuoi parlarne? Lasciami un commento!
Ti piace quel che hai letto? Condividi sui social!
Non ti piace? Fa' come sopra! ;)